Quotidiano Nazionale logo
23 mar 2022

Nuove assunzioni (e giovani) in Comune

Le sfide del Pnrr hanno bisogno di una macchina scattante e Pioltello, che ha dedicato una delega al Piano di rinascita e resilienza post Covid, apre al ricambio generazionale. La Giunta ha approvato un maxi-passaggio di testimone: 27 assunzioni in arrivo in Municipio con la prima tranche di mobilità appena partita. I rinforzi riguarderanno settori chiave, dalla polizia locale con l’ingresso di quattro agenti e un ufficiale, all’ufficio tecnico con tre nuove figure che continueranno a garantire il presidio del territorio. Otto saranno under 32, "lo sblocco del turn-over ci permette di guardare al futuro – assicura Saimon Gaiotto, vicesindaco con delega al Personale –. Erano decenni che non si dava corso a un’operazione di questa portata. Fra 36 mesi, il piano durerà tre anni, tutto il Comune potrà contare su nuove risorse, siamo di fronte a una partita importante dal punto di vista organizzativo, rinnoveremo quasi il 20% dell’intero organico perdendo, purtroppo, molte figure storiche, di grande competenza, che vanno in pensione, ma inserendo forze fresche e nuove energie".

Oggi sono 130 i dipendenti, "un numero calato drasticamente negli ultimi anni" in seguito allo stop delle assunzioni imposto dai tagli di bilancio del governo per frenare la corsa della spesa pubblica. "Il nuovo corso prevede anche l’ingresso di 16 impiegati, metà dei quali giovani con contratti di formazione lavoro che hanno già funzionato benissimo in passato – sottolinea Gaiotto –. Grazie a questa formula abbiamo potuto contare sul supporto di persone che hanno dato un contributo prezioso e siamo certi che sarà così anche adesso".

Il primo avviso pubblico di mobilità è aperto, "è rivolto a personale già dipendente della pubblica amministrazione" per la ricerca di 8 istruttori amministrativi contabili: c’è tempo fino al 15 aprile per presentare la domanda. L’amministrazione punta sul lavoro e sul potenziamento degli organici anche nel privato. Grazie a incentivi comunali, infatti, imprese, negozi, artigiani e professionisti hanno a disposizione fino a 6mila euro a contratto per assumere figure che servono a rilanciare l’attività dopo la crisi sanitaria, ma per le quali "non tutti hanno risorse". La selezione, valida anche per contratti a termine, si chiuderà il 28 marzo.

Bar.Cal.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?