Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
2 mag 2015

NoExpo, guerriglia a Milano: fra Salvini, Fedez e J-Ax polemica social sul movimento

Botta e risposta fra il leader del Carroccio Matteo Salvini e i due cantanti. Intanto, l'assessore Maran offre un assist a Fedez: "Caro, sarebbe un bel gesto se venissi anche tu a #NessunoTocchiMilano"

FOTO - Il corteo No Expo / Le prime tensioni / Vetrine imbrattate /Tensioni con la polizia / Auto e negozi in fiamme / Devastazioni in città / I milanesi ripuliscono la città  VIDEO - La guerriglia / I danni

2 mag 2015
featured image
Da sinistra, Fedez, J-Ax e Salvini
featured image
Da sinistra, Fedez, J-Ax e Salvini

Milano, 2 maggio 2015 - Continua il rapporto non idilliaco fra Matteo Salvini e i cantanti rap , in particolare con Fedez. Questa volta però si aggiunge anche J-Ax. Al rapper di Cologno Monzese il leader del Carroccio risponde su Facebook:  "Il 'cantante' J-Ax, socio del  'cantante' Fedez, ieri dal palco del "concerto" dei "sindacati"  per il primo maggio ha urlato, in diretta tivu' sulla Rai, che  'la cosa piu' imperdonabile e' l'ascesa di Salvini'. E' la  democrazia, fenomeno, sai cosa vuol dire? Canta che ti passa,  salutaci i No Expo e non rompere...".

Il "cantante" J-AX, socio del "cantante" FEDEZ, ieri dal palco del "concerto" dei "sindacati" per il 1* Maggio ha...

Posted by Matteo Salvini on Sabato 2 maggio 2015

Intanto Fedez affida a un lungo messaggio video la sua risposta in seguito alle polemiche per la sua posizione a favore del movimento No Expo: "Quello che sta avvenendo nei confronti miei e di J-Ax è scandaloso. Far passare il ragionamento che chi esprime dissenso verso l'azione governativa è automaticamente (in stampatello, ndr ) a favore dei Black Bloc non è solo stupido e repressivo ma anche disonesto e chi finge di non capirlo è in malafede. Non ci presteremo a essere i capri espiatori dei vostri fallimenti, se questo è il modo per metterci un bavaglio sappiate che non funziona". 

Anche J-Ax non fa mancare la sua replica, riesumando una dichiarazione di Matteo Salvini di 21 anni fa, in seguito agli scontri del centro sociale Leoncavallo del 1994 . L'allora 21enne leghista affermava che gli incidenti erano "avvenuti per colpa di cinquanta, cento violenti. I quindicimila giovani che hanno partecipato alla manifestazione avevano anche ragioni giuste e condivisibili. Ma sono stati strumentalizzati. Dobbiamo isolare i violenti". "Allora come la mettiamo, caro Salvini - spiega J-Ax -? Se alla tua manifestazione si sono infiltrati "cinquanta, cento violenti" bisogna "isolarli", ma comunque i manifestanti pacifici avevano "ragioni giuste e condivisibili", ma alla manifestazione di chi chiede un EXPO più etico no?

Infine l'assessore Maran, del Pd, offre un invito: " Caro Fedez secondo me sarebbe un bel gesto se  domani venissi anche tu a #NessunoTocchiMilano" .

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?