Milano, 1 marzo 2018 - Marzo è iniziato sotto la neve. Imbiancate, questa notte e mattina, numerose città della Lombardia, Milano compresa: sulle strade vi è una coltre bianca di pochi centimetri e sono subito entrati in azione i mezzi spazzaneve e spargisale. Ma più che la neve preoccupa il ghiaccio. 

La neve che nel pomeriggio sta ancora cadendo non ha provocato al momento problemi alla viabilità, che è regolare in tutta la città. La Polizia locale, come sottolinea il Comune in una nota, non segnala particolari criticità. L'Amsa ha sparso fino ad ora 2000 tonnellate di sale su strade e marciapiedi e proseguono le attività di spalatura della neve. Regolare anche la circolazione di tutti i mezzi pubblici di Atm che sta provvedendo a spargere sale anche sulle scale di accesso della metropolitana. Gli interventi di Protezione civile, Amsa, Polizia locale sono stati attivati fin dalle prime ore del mattino e tutt'ora tutte le squadre sono presenti nelle strade per evitare che la neve che a tratti sta ancora cadendo in città causi disagi. In Lombardia sospesi il 30% dei treni di Trenord.

SCORCI_OBJ_FOTO_29352529Dopo il caos di lunedì, per chi viaggia in treno da o per la Lombardia è anche oggi una giornata difficile. In Liguria, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna e Toscana circola un treno regionale su due. La riduzione del 50% dell'offerta, sottolinea Rfi che ha attivato lo stato di "emergenza grave" dei piani neve e gelo, "si rende necessaria" alla luce delle "previsioni di nevicate e fenomeni di gelicidio, per garantire una migliore regolarità del servizio ferroviario". In altre quattro (Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Marche e Lazio), invece, la riduzione è del 30%, mentre è garantito l'80% dei treni ad alta velocità sulla direttrice Milano-Roma-Napoli.

SPARGISALE_OBJ_FOTO_4_29352271

Sono regolari i voli da e per gli
aeroporti milanesi di Malpensa e Linate,
gestiti da Sea. Le uniche cancellazioni sono state decise preventivamente da alcune compagnie aeree (come Alitalia che ha preferito annunciare ieri alcuni annullamenti), in parte dovute ai problemi che ci sono negli aeroporti di Londra. Nella sola Malpensa per tenere pulite le piste e eseguire tutte le operazioni di deicing e desnowing (ovvero per togliere ghiaccio e neve dagli aerei) sono al lavoro 15 spalatrici (ciascuna del costo di 350 mila euro), 5 Fresia oltre a 130 mezzi, 260 addetti (in parte di Sea in parte esterni). Solo a spargere il sale sui marciapiedi sono impegnate 18 persone.

PIANO EMERGENZA - Mercoledì si è svolta a Palazzo Marino una riunione per pianificare le attività in base alle comunicazioni di ordinaria criticità (codice giallo) emesse della Protezione Civile. Alla riunione erano presenti le direzioni Mobilità e Ambiente, Sicurezza, Polizia Locale e Protezione Civile, oltre ad Amsa, Atm, MM e Aler, allo scopo di coordinare gli interventi. A partire dalla mezzanotte è stato attivato il COC, il Centro operativo comunale, e dalla stessa ora la centrale operativa delle Protezione civile lavorerà 24 ore su 24. La Polizia Locale ha potenziato la presenza di pattuglie sul territorio per il controllo della viabilità.

imageInoltre, il servizio di salatura e sgombero della neve da strade e marciapiedi è stato rinforzato nella giornata di oggi con 360 lavoratori avventizi che affiancheranno il personale Amsa. Sono oltre 9.000 le tonnellate di sale stoccate presso i dipartimenti operativi della società. Anche Atm ha già attivato il piano di intervento. Per quanto riguarda il cosiddetto piano freddo, sono 2.700 i posti a disposizione nelle 23 strutture comunali per il ricovero notturno dei senzatetto. Attualmente ne rimangono alcune centinaia liberi. Mm e Aler hanno già provveduto ad allertare i custodi delle case popolari e le imprese per provvedere alla salatura delle rampe dei box e dei marciapiedi prospicienti. Sono stati inoltre avvertiti i dirigenti scolastici per la salatura delle aree di accesso alle scuole ed è stata anche prevista la salatura di tutte le 15 sedi dell'anagrafe comunale. Si ricorda che lo sgombero della neve dai marciapiedi antistanti gli stabili privati compete ai proprietari degli stessi immobili e si raccomanda di limitare, per quanto possibile, l'uso delle auto e di preferire l'utilizzo di mezzi pubblici per gli spostamenti in città. Per emergenze è possibile contattare la centrale della Polizia Locale allo 02.0208 o la centrale della Protezione civile comunale allo 02.88465000 (oppure 01 e 02 finali). 

CITTADINI SCATENATI SUI SOCIAL - La neve ha subito scatenato diverse reazioni nei cittadini milanesi. In molti hanno postato fotografie sui social network accanto a commenti tra ironia, romanticismo e orgoglio per la propia città, Milano.