Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

"Nessun evento d’estrema destra a Palazzo Marino"

A scatenare la bufera è una locandina che annuncia per venerdì 13 in sala Alessi a Palazzo Marino la presentazione di un libro a fumetti, “Una vita per Pola“, con l’autore, il filosofo Stefano Zecchi, edito da Ferrogallico, "casa editrice di estrema destra", ha tuonato in una nota il partito di Rifondazione comunista - Sinistra europea. Tra gli ospiti citati, figure appartenenti a quell’area politica. Ma ieri è arrivata la smentita dalla presidente del Consiglio comunale Elena Buscemi(nella foto): "Nessun incontro con ospiti né presentazioni di libri editi da gruppi di estrema destra in Comune. Quanto starebbe circolando non corrisponde all’evento autorizzato dall’Ufficio di presidenza. Questa Amministrazione non prende lezioni di antifascismo da nessuno e non ammette da parte di consiglieri di centrodestra ambiguità". L’incontro, che sarà alle 18 di venerdì, è promosso dal consigliere comunale della Lega, Samuele Piscina, sull’argomento foibe. "Nessuna ambiguità sull’evento – chiarisce il consigliere –, casomai un’opera di diffamazione creata ad arte. Siamo nel paese in cui, per boicottare un evento sulle foibe, qualunque negazionista può scrivere un comunicato ricco di menzogne e può inviare una locandina ad hoc per far saltare l’evento concordato". Titolo: “Il percorso del ricordo: storie di esodi“. Interverranno la professoressa e dirigente scolastica Carla Cruccu, il professor Zecchi, filosofo e scrittore, lo storico Giuseppe Parlato e gli esuli istriani Piero Tarticchio e Antonio Scopinich. M.V.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?