Quotidiano Nazionale logo
17 feb 2022

Nel box la 500 imbottita di droga In manette spacciatore “recidivo”

Pluripregiudicato di 46 anni. Da Cormano raggiunge Milano. insieme alla sua famiglia. ma poi va da solo nel garage

Un sacchetto di cocaina, panetti di hascisc e una pistola trovati nel bagagliaio
Un sacchetto di cocaina, panetti di hascisc e una pistola trovati nel bagagliaio
Un sacchetto di cocaina, panetti di hascisc e una pistola trovati nel bagagliaio

Sembrava una tranquilla uscita pomeridiana con la famiglia. Ma a un certo punto l’uomo, di 46 anni, pluripregiudicato, è uscito dal bar in cui era entrato, è salito su un’auto e ha raggiunto un box. Dentro c’era una terza macchina: una Fiat 500 imbottita con 3 chili e mezzo di droga, soprattutto hascisc ma anche cocaina, e una pistola con matricola abrasa. Così è scattato l’arresto per spaccio. I poliziotti dell’antidroga del commissariato Comasina stavano osservando le sue mosse da ore: poco dopo le 18 di martedì hanno visto il quarantaseienne uscire dalla sua casa di Cormano insieme alla famiglia per approdare in un bar in zona Bovisa. Dopo circa 30 minuti è uscito, solo, e si è messo al volante di un’auto diversa da quella con cui era arrivato.

Quindi ha raggiunto via Varè, non lontano, e ha aperto il cancello di uno stabile. Poi è sceso davanti a un box con dentro una Fiat 500. L’uomo ha aperto il baule posteriore dell’utilitaria e ha preso un sacchetto in cellophane: da lontano si vedeva una sostanza bianca. Quindi la polizia è intervenuta: dentro c’erano 20 grammi di cocaina. Gli agenti lo hanno arrestato in flagranza, trovandogli pure 750 euro. Non solo: in un borsone sono spuntati un altro etto di cocaina, 20 panetti di hascisc dal peso di 3,46 chili, una pistola con matricola abrasa, 7 munizioni e due bilancini di precisione.

Marianna Vazzana

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?