Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Nadia Toffa nel post su Facebook

Milano, 18 dicembre 2017 - Nadia Toffa è tornata a casa e sta bene.  La 38enne bresciana ha raccontato quanto le è accaduto in un'intervista 'stile Iene', presentata dai conduttori Giulio Golia, Matteo Viviani e Nicola Savino. La giovane ha spiegato durante la trasmissione i momenti del malore che l'ha colpita mentre si trovava a Trieste e cosa ha passato nelle due settimane successive. Si è anche commossa quando ha raccontato che in tanti hanno pregato per lei.  "Scusate se mi commuovo ma a me ha stupito tanto l'affetto della gente comune...", ha detto. E ancora: "Mi hanno chiamato in tantissimi, anche Silvio Berlusconi. Credevo fosse il suo imitatore".

Ma l'inviata delle Iene non ha aspettato la serata del programma che conduce per ringraziare chi le è stato vicino. Domenica pomeriggio, è virtualmente tornata in contatto con i suoi fan, riprendendo possesso della propria pagina Facebook, scrivendo un lungo post. "Carissimi tutti, mi sento il cuore esplodere per l'amore e l'affetto che mi avete dimostrato, mi sento avvolta in un abbraccio caldo mai provato prima. Sono stata letteralmente inondata dalla vostra energia positiva che contraccambio con ogni singolo respiro di questi giorni".

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.