Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Milano, 3 dicembre 2017 - Nadia Toffa, inviata del programma Mediaset 'Le Iene' ricoverata da ieri sera al San Raffaele di Milano per un malore, sarebbe vigile e cosciente. Lo riferisce l'Ansa, da fonti vicine alla paziente. Ricoverata in Terapia intensiva, avrebbe passato una notte tranquilla. Oggi è prevista per lei una giornata di esami e controlli. In casi del genere, le novità cliniche sulla prognosi sono attese non prima di 24-48 ore. La presentatrice bresciana è stata trasferita al San Raffaele di Milano dall'ospedale di Cattinara di Trieste, dove ha ricevuto i primi accertamenti e le prime cure. Toffa è stata trasferita con elisoccorso e con trasporto protetto. L'inviata della trasmissione Mediaset ha accusato avuto un grave malore intorno alle 14 nella sua camera d'albergo nella città friulana dove è già stata più volte per servizi televisivi.

"Volevo ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicino... ho preso una bella botta, ma tengo duro. Adesso parlo con i medici e cerchiamo di risolvere questa scocciatura. Stasera le Iene me le guardo da questo lettino, e vediamo che combinano senza di me... Torno presto". Così sul profilo facebook della Iene l'inviata Nadia Toffa.  E così, stasera, la puntata "particolare e molto difficile" è stata proprio dedicata a lei. A condurre il programma  sono Nicola Savino, Matteo Viviani e Giulio Golia. "Potete immaginare che per noi le ultime 30-32 ore sono state terribili", ha detto Savino rivolgendosi ai telespettatori. I conduttori hanno ricostruito la vicenda, dal malore in albergo a Trieste al trasferimento in elisoccorso al San Raffaele di Milano, passando per il ricovero in terapia intensiva all'ospedale Cattinara del capoluogo friulano. "Alle 6 e mezzo del pomeriggio di ieri ci hanno detto che Nadia si era svegliata e stava un po' meglio. Abbiamo ricominciato a respirare, ci siamo abbracciati e ci siamo emozionati",  ha raccontato Savino. "A Trieste l'hanno trattata benissimo, ora l'hanno portata a Milano per farla stare vicina ai suoi affetti - hanno ricordato i conduttori -. Sull'elicottero ha anche detto: 'che bello, mi faccio un giro gratis'. Ora Nadia è fuori pericolo di vita. Stanno facendo gli accertamenti, è solo piena di tubi. Per farvi capire il suo spirito, ha anche chiesto a un medico di farla uscire il tempo necessario a presenziare questa diretta". Al termine del racconto il pubblico è stato invitato a gridare 'ciao Nadia', mentre scorrevano alcune foto della conduttrice.

Bresciana doc, Nadia Toffa si è diplomata al liceo classico Arnaldo. E proprio nella sua città natale ha mosso i primi passi nel mondo della televisione e dell'informazione. Dopo la laurea in Lettere e Filosofia ha lavorato per quattro anni in una emittente locale bresciana, come conduttrice e inviata. Energica, vulcanica, con quel capello corto diventato un marchuo di fabbrica, Nadia Toffa fa parte della squadra de "Le Iene" da otto anni. Prima nelle vesti di inviata e dal 2016 anche di conduttrice. E proprio dalla grande famiglia del programma cult Mediaset è arrivato ieri un messaggio alle tante persone che in queste ore hanno rivolto un pensiero di incoraggiamento alla presentatrice bresciana. "La nostra Nadia non è stata bene - si legge sulla pagina Facebook della trasmissione -. Ci stiamo tutti prendendo cura di lei. Vi terremo informati". 

Affetto e vicinanza è stato espresso sui social dai colleghi e amici della presentatrice. "Forza collega mia bella ti aspetto" ha 'cinguettato'  Nicola Savino, che con Nadia Toffa e Giulio Golia condivide la conduzione della domenica de Le Iene, su Italia 1.

"Stiamo in silenzio e ti teniamo tutti per mano. Forza Nadia", ha scritto un'altra "Iena", Nina Palmieri

Nelle scorse ore Fedez e J-Ax hanno postato uno scatto con la presentatrice. "Tieni duro sorellina. Sappiamo che il coraggio non ti manca e siamo sicuri che presto tornerai quella di sempre", ha scritto il rapper J-Ax. Tanti messaggi di incoraggiamento e affetto anche da parte dei fans, che hanno fatto sentire la propria voce sui social network: "Forza Nadia" in poche ore è diventato trending topig su Twitter.  "Non lo dico perché adesso sta male, ma io guardo le Iene solo per lei. Ha coraggio da vendere e tutti i suoi servizi sono pieni di messaggi importanti", "Spero che tutto si risolva, sei una persona splendida e solare ma credo che tu abbia anche una grande forza dentro. Coraggio Nadia, la battaglia è dura ma non sei sola", dicono in molti proprio facendo riferimento all'energia e alla combattività della conduttrice. Altri, le dicono "non fare scherzi e riprenditi subito che noi abbiamo bisogno di persona belle come te", ma soprattutto che "tutti abbiamo bisogno delle tue inchieste e del tuo coraggio". C'è anche chi le chiede di tornare presto: "Tosta. Tostissima in un giornalismo d'inchiesta quasi sparito. Sempre all'attacco. Sbrigati a tornare grande Nadia". Insomma, l'affetto non manca: "Non mollare. Ci trasmetti sempre positività e forza contro soprusi e ingiustizie, e il sorriso... oggi siamo noi ad esserti tutti vicini" e "Ci sono personaggi televisivi che entrano in casa nostra e diventano di famiglia, lei è una di queste. Forza Nadia". 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.