Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
23 feb 2022

Movibus, tre licenziamenti beffa "Tagli con il bilancio in utile"

L’ira dei sindacati lombardi "Ha beneficiato di sussidi per mantenere l’occupazione. Intervengano le istituzioni"

23 feb 2022
L’azienda gestisce i collegamenti tra Milano e Comuni dell’hinterland
L’azienda gestisce i collegamenti tra Milano e Comuni dell’hinterland
L’azienda gestisce i collegamenti tra Milano e Comuni dell’hinterland
L’azienda gestisce i collegamenti tra Milano e Comuni dell’hinterland
L’azienda gestisce i collegamenti tra Milano e Comuni dell’hinterland
L’azienda gestisce i collegamenti tra Milano e Comuni dell’hinterland

Alle spalle anni di servizio, culminati con una lettera vissuta come uno schiaffo: "Non disponendo di altre posizioni di lavoro ove poterla utilmente ricollocare, le comunichiamo il suo licenziamento". Tre dipendenti della società Movibus, che gestisce il trasporto pubblico in diversi Comuni del Milanese, sono stati lasciati a casa con queste motivazioni. Un licenziamento scattato, per due di loro, dopo vent’anni di servizio. Il provvedimento ha scatenato l’ira dei sindacati, anche perché Movibus "ha visto per l’anno 2021 segnare un utile di bilancio grazie anche ai contributi pubblici ricevuti". Secondo Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti il licenziamento dei tre dipendenti è "uno schiaffo in pieno volto tanto all’intera categoria dei lavoratori del trasporto pubblico locale quanto ai contribuenti". Chiedono quindi un intervento delle istituzioni lombarde. "Quanto è successo è assolutamente intollerabile – affermano i tre segretari generali regionali, Luca Stanzione, Giovanni Abimelech e Antonio Albrizio -. Il sistema del trasporto pubblico locale lombardo, prossimo ad essere organizzato attraverso nuove gare, ha ricevuto sussidi pubblici anche per mantenere la stabilità occupazionale". Movibus, tra l’altro, ha lanciato di recente un piano di assunzioni, per selezionare nuovi conducenti di autobus.

Andrea Gianni

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?