Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

Monopoly, Milano e le botteghe storiche votano la pedina preferita

A via un’importante campagna elettorale per votare la pedina più amata che sarà protagonista di un’edizione speciale del gioco

featured image
Euro Jolly 2 in corso Cristoforo Colombo

Milano, 30 aprile 2022 - Era il 1935 quando il giornalista milanese Emilio Ceretti fu incaricato di tradurre in italiano la versione americana di un nuovo gioco destinato a conquistare il mondo e a restare nei primi posti della classifica dei giochi più venduti per ben 87 anni: Monopoly. Ceretti, milanese doc, abitante guarda caso nella centralissima Via Giardini che poi ritroveremo sul mitico tabellone tra le proprietà più costose e redditizie, quelle viola su cui ogni giocatore teme di finire, decise di prendere ispirazione proprio dalla sua amatissima Milano per rinominare le vie e le piazze del gioco per l’edizione italiana e così le classiche caselle colorate divennero, con qualche doveroso aggiustamento toponomastico, Viale Monte Rosa, Viale Vesuvio, Corso Raffaello (Sanzio), Piazza Giulio Cesare, Via Gran Sasso, Via Dante, Via Verdi, Largo Augusto, Viale Traiano,  Via Accademia e ovviamente la “sua” Viale dei Giardini.

Oggi quella Milano, proprio quella del Monopoly, con le sue vie e le botteghe storiche che le animano, diventa protagonista di un’iniziativa davvero importante che coinvolge l’altra anima del gioco: le mitiche pedine. Da oggi - fino al 20 maggio - su Monopolytokenvote.com è infatti possibile votare per stabilire quale “pedina storica” far rientrare nell’iconica scatola a scapito di una pedina già presente nel gioco. Una votazione internazionale con una campagna elettorale all’ultimo voto che non si giocherà solo online: a sostegno delle varie pedine candidate scendono in campo rinomati esercizi commerciali e alberghi storici che si trovanoi tra le più famose vie e piazze di Milano che da sempre occupano un posto d’onore nel leggendario tabellone Monopoly, il primo e unico gioco in scatola dall’animo meneghino. Posti “sinceri”, come vengono ultimamente definiti dai millennial, luoghi ormai unici: tra manifesti, schede elettorali, facsimili, adesivi e spillette promozionali, si respirerà l’aria tipica delle campagne elettorali di una volta. Ai voti dunque, la pedina più votata verrà svelata a tutto il mondo il 31 maggio. L’iniziativa coinvolge le botteghe storiche milanesi situate sulle vie che compaiono nello storico tabellone invitando i milanesi a compiere un giro per la città seguendo un insolito, ma divertente, itinerario.

Le pedine

CarriolaDitaleFerro da stiroFantino a cavalloStivale e Sacco di Soldi sono gli aspiranti candidati che si sfideranno nella prima campagna elettorale globale più divertente di sempre per contendersi il posto di una tra le pedine dell’edizione classica, ovvero Cane ScottieGatto HazelNavePinguinoPaperellaCilindroT-Rex e Macchina da corsa. Solo una di queste lascerà il posto alla vincitrice, che tornerà a tutti gli effetti da protagonista nella nuova classica edizione del Monopoly che arriverà nel 2023.

Il sostegno delle botteghe storiche

Ma questa partita elettorale non si giocherà solo online. A sostegno delle varie pedine candidate ci saranno rinomati esercizi commerciali e alberghi storici tra le più famose vie e piazze di Milano che da sempre occupano un posto d’onore nel leggendario tabellone Monopoly. Grazie anche alla collaborazione con l’Associazione Botteghe Storiche di Lombardia - Confesercenti, a scendere in campo per sostenere la Carriola ci sarà la centralissima Caffetteria Dante, che da decenni si affaccia sull’omonima via e che sul tabellone corrisponde alla Proprietà Arancione Piazza Dante. “Prendi la vita con leggerezza, vota Carriola!”, ecco lo slogan che spicca sul loro simpatico manifesto che invita i numerosissimi passanti a supportare la pedina del cuore con un velocissimo voto. Proprio come farà il Signor Alberto con lo Stivale nel suo Colorificio Vercellese di Via Raffaello Sanzio (nel gioco Proprietà Arancione Corso Raffaello): con il motto “Vota lo Stivale! Insieme andremo lontano…” farà di certo votare tutti i suoi clienti. Nel quartiere adiacente, in Piazza Vesuvio (sul tabellone Viale Vesuvio), oltre a gustare i piatti tradizionali della cucina milanese, nell’Osteria del Balabiott si potrà votare per il Sacco di Soldi, la réclame la dice tutta: “è l’unico peso sulle spalle che ti promettiamo!”. Il supporter del Ditale - “per una vita a misura dei tuoi sogni” - sarà invece il team della Sala Biliardi Euro Jolly di Via Cristoforo Colombo, che sul tabellone del Monopoly è la Proprietà Verde Largo Colombo. Tra le vie milanesi più centrali, adiacente al Teatro della Scala, ecco - proprio come nel tabellone - la nota Via Verdi: qui l’Ottica Bergomi inviterà tutti a votare il Ferro da stiro, “per dare al mondo la giusta piega”. Per finire, l’endorser del Fantino a cavallo: la pedina da votare per “superare insieme gli ostacoli” può contare sul sostegno del Montebianco Mokinba Hotels di Via Monte Rosa (nel gioco Viale Monterosa). Posti sinceri”, come vengono ultimamente definiti dai millennial. Luoghi unici che rievocano ricordi positivi, insegne storiche che fanno rivivere momenti indimenticabili e fanno riaffiorare quelle stesse belle sensazioni di una sana partita a Monopoly con tutta la famiglia. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?