Quotidiano Nazionale logo
23 mar 2022

Monguzzi, sfuriata anti-Giunta: stare in Comune? Imbarazzante

"È imbarazzante stare in un Comune che fa solo comunicati stampa". I toni, ormai, sono da esponente dell’opposizione. Ma Carlo Monguzzi, capogruppo di Europa Verde a Palazzo Marino, è nella maggioranza di centrosinistra. Eppure ciò che scrive sul suo profilo Facebook e dice in Consiglio comunale è sempre più distinto e distante dalla linea della Giunta Sala. La frase soprariportata, scritta ieri sui social, indica un Monguzzi molto irritato per come l’esecutivo ha tradotto in delibera il vademecum sul risparmio energetico presentato dai Verdi: "Avevamo presentato dieci richieste serie per ridurre la dipendenza dal gas russo. L’unica risposta è due ore in meno di riscaldamento negli uffici comunali".

Non è finita. Perché il capogruppo ambientalista ieri è tornato alla carica contro la riqualificazione di piazzale Lavater, postando una foto dall’alto: "Cinquanta sfumature di grigio. Così è ridotta piazzale Lavater dopo la ristrutturazione costata tre milioni. Via Pacini è peggio (tutto grigio) e via Benedetto Marcello pure". Il paradosso è che l’affondo di Monguzzi su piazzale Lavater arriva dopo che l’assessora al Verde Elena Grandi ha spiegato che il calcestre usato non danneggia gli alberi. Ma i due esponenti di Europa Verde, uno in Consiglio, l’altra in Comune, ormai sembrano preferire parlarsi a distanza tramite social piuttosto che dialogare in privato. Monguzzi, intanto, giovedì in Consiglio comunale ha chiesto ancora una volta il dibattito pubblico sul progetto del nuovo stadio di San Siro. L’ennesima risposta dell’assessore alla Rigenerazione urbana Giancarlo Tancredi ("senza dossier aggiornato dai club, niente dibattito"), non ha soddisfatto il capogruppo verde. Sempre più lontano dalla Giunta Sala.

M.Min.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?