Milano, 21 luglio 2014 - E' Milano la capitale delle multe. Manco a dirlo. Da un'indagine del Sole 24 Ore emerge infatti come il capoluogo lombardo sia il più tartassato dagli integerrimi vigili urbani, con un incasso medio nel 2013 per ogni singolo patentato su strada pari a 170 euro e 50 centesimi, per essere precisi. In totale si parla dunque di un introito per le casse del Comune di circa 132 millioni e 300mila euro, arrotondando per difetto. Il fanalino di coda invece? E' Caserta, che in tutto il 2013 si è messa in cassa solo 24.176 euro, per un totale di circa 60 centesimi per ogni patente circolante su strada. Così, da questa speciale classifica si nota come ai primi posti per gli "incassi" derivanti dalle sanzioni amministrative, le prime 10 città nel mirino della municipale siano tutte del Centro-Nord, da Milano appunto passando per Firenze e Bologna ma anche Parma, Treviso e Rovigo. Al settimo posto si piazza invece un'altra lombarda, Pavia, con 117,3 euro per ogni uomo o donna che abbia messo le mani sul volante. L'incasso totale? Cinque milioni e 148mila euro, circa.

Subito fuori dalla Top 10 delle multe troviamo invece Brescia, all'undicesimo posto. Qui le sanzioni si fermano di poco sotto i 100 euro a persona, attestandosi a 99,5 per l'esattezza, con una spesa complessiva per gli automobilisti locali pari a 12 milioni 68mila euro. Scendiamo un altro po' e subito sotto la Capitale, Roma, troviamo Mantova, al 15esimo posto: 88,3 euro, per un gruzzolo di quasi 3milioni che restituisce ossigeno alle casse comunali. In 19esima piazza è invece il turno di Bergamo, che con i suoi 72,2 euro ad automobilista non va oltre i 5 milioni 341mila di "fatturato" totale, subito sotto Lecce e Cagliari. Tripletta lombarda poi dal 27esimo al 29esimo posto con, nell'ordine: Cremona (61,9 euro a patente per 2 milioni 829mila euro complessivi), Lodi (61,4 e 1 milione 675mila euro) e Como (60,9 per 3 milioni 388mila euro complessivi). Al 37esimo posto della classifica tocca invece a Lecco, con 54,7 euro di spesa (media) per patentato e un milione 712mila euro di incasso totale, seguita a ruota da Monza, al 44esimo, con 50,4 euro di spesa a persona e 4 milioni 28mila euro in totale. Ultime due piazze invece (per la Lombardia, s'intende), occupate invece da Sondrio (52esimo con 45,9 e 650mila euro) e Varese, al 64esimo posto: 36,5 euro di multa per ogni patente circolante sul territorio, per un incasso complessivo di quasi 2 milioni di euro.