Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
20 mag 2022

Milano 2030 Un manifesto per crescere

20 mag 2022
bruno
Cronaca

Bruno

Villois

La straordinaria macchina propulsiva che ha da sempre animato Milano, sembra che anche questa volta sia allertata per affrontare e superare una possibile prossima recessione economica, rispondendo egregiamente. I tantissimi cantieri in corso proseguono imperterriti e garantiscono

occupazione, la stazione Centrale è piena dalla prima mattina alla tarda serata, il traffico merci, da e per Milano, è quello dei momenti migliori, altrettanto quello persone, le iniziative di ogni genere

sono strapiene, la macchina attrattiva ha ripreso ai livelli ante Covid. Evviva, c’è la solita roccaforte che esprime forza e convinzione di potercela fare, anche se la recessione dovesse calarsi in Italia, rappresentando un modello virtuoso. Il reddito pro capite dei Milanesi è di 13 superiore a quello della media nazionale, l’offerta attrattiva ha multipli da capitale mondiale, la propensione alla

spesa sembra ancora non risentire della crescita del costo delle vita. Importante però, che sotto l’alure di città ad alta carburazione, non vi siano tracce di inversione di tendenza: i primi segnali si avvertono già nel secondo centro con un’attenuazione dei consumi e una minor disponibilità alla spesa. Milano, visto un costo della vita, già abitualmente a livelli record, in questo caso rischierebbe di diventare un diffusore di una tensione socio-economica di particolare intensità, tanto da restare protagonista ma in negativo. Lo spirito milanese e la forza trainante del suo commercio sono il vero

antidoto per evitare che si materializzi la tendenza negativa, ma per averne maggiori certezze sarebbe positivo che il sindaco e l’intera politica lanciassero un manifesto per la Milano del 2030. Un manifesto di chiara marca espansiva, con una sesta linea di metropolitana, un nuovo stadio, un Human tecnopole in piena attività, coronato dalla presenza di migliaia di ricercatori, alcuni dei quali in odore di Nobel, una tangenziale migliore e digitalizzata appieno, un inquinamento ridimensionato. Tutte componenti che sono raggiungibili e in grado di trasmettere ottimismo e coinvolgimento.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?