Quotidiano Nazionale logo
27 mar 2022

Media, lingua e disabilità Le parole giuste

paola
Cronaca

Paola

Severini

Melograni

Cara nonna Paola, ho ascoltato giovedì scorso su Radio radicale la cronaca di una presentazione molto interessante, ”le parole esatte”. Mi sono soffermata perchè avevo riconosciuto la sua voce (Stavolta non sulla Rai!Perché?). Era la cronaca di un incontro ed io, che sono stata insegnante di lettere nella mia vita, ho condiviso quello che dicevano i relatori. Sì,è vero,le parole sono pietre,come il titolo di un romanzo di Carlo Levi. Parole ed Handicap, un tema importante. I nostri studenti non scrivono, non leggono, non sanno parlare. Forse è colpa degli insegnanti, forse della televisione, forse delle famiglie, chissà?

Clementina

Cara nonna Clementina,

prima di tutto desidero precisare che continuo a lavorare in Rai (e ad amarla questa azienda,ctanto!) Radio Radicale e i bravissimi colleghi hanno voluto generosamente riprendere la presentazione di un glossario realizzato da Banca Intesa dal titolo “le parole Giuste(non le parole esatte)-media e persone con disabilità”. Si tratta di un lavoro che può essere gratuitamente scaricato dal sito dell’istituto di credito e che fornisce uno strumento prezioso. Fra i protagonisti c’erano Gros Pietro, presidente della banca, Tridico, presidente Inps, Di Nicola, senatore della commissione di Vigilanza Rai e la signora ministro Stefani, che ha la delega del governo sul mondo della disabilità. Potrà riascoltare tutta la trasmissione oggi alle 11 su radiorai gr Parlamento. Lei mi chiede chi ha la responsabilità del decadimento della lingua italiana? Tutti, cara nonna, tutti noi. L’italiano era la lingua degli angeli (cito Thomas Mann), oggi si è ridotto ad essere un gergo incomprensibile e veramente brutto, non solo parlato ma anche letto. Mi faccia dichiarare (mutuando dal titolo della trasmissione in onda stamattina sempre su rai 2 alle 9,15) ”O anche NO!”. Ognuno di noi ha il compito di usare le parole giuste, al posto giusto.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?