Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni
Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni

Milano, 5 maggio 2017 - Il Tribunale di Milano ha mandato una visita fiscale all'avvocato Domenico Aiello, legale di Roberto Maroni, per verificare le sue condizioni di salute. Ieri, il difensore ha fatto sapere ai giudici di essere ancora impossibilitato a causa dei suoi problemi alla schiena a presenziare all'udienza in programma domani. La visita fiscale si è svolta questo pomeriggio. Stando a quanto si è appreso, è servita ad accertare la veridicità dei certificati medici prodotti dall'avvocato nel processo che vede Maroni imputato per presunte pressioni illecite per far ottenere un contratto e un viaggio in Giappone pagato da Expo a due sue collaboratrici.

La scorsa udienza del 27 aprile era stata rinviata per la seconda volta in seguito ai legittimi impedimenti per motivi di salute presentati dall'avvocato Aiello. Il pm Eugenio Fusco non aveva gradito: "Se ogni volta per un'udienza c'è un problema di salute - aveva affermato - questo processo, che è fermo da più di due mesi, rischia di rimanere fermo al palo fino alla primavera del 2018".

I giudici della quarta sezione penale avevano accolto l'istanza di rinvio del difensore e aggiornato il processo al 6 maggio , cioé domani, precisando, però, che "sarà onere del difensore nominare" un suo sostituto se perdurera' "l'impedimento" dell'avvocato. Per il momento però Aiello non ha nominato nessun legale di fiducia e domani il processo potrebbe subire un nuovo rinvio.