Il pm Marcello Musso
Il pm Marcello Musso

Milano, 20 agosto 2019 - Folla ai funerali del pm di Milano Marcello Musso, scomparso tragicamente nei giorni scorsi, durante una vacanza ad Agliano Terme, nell'Astigiano, dove vive sua madre, travolto e ucciso da un'auto mentre era in sella alla sua bicicletta.

La chiesa San Giacomo Maggiore ad Agliano era gremita di familiari, persone comuni e da tanti magistrati e investigatori che l'hanno conosciuto. C'erano il procuratore di Milano, Francesco Greco, i colleghi Alberto Nobili e Gian Carlo Caselli, Armando Spataro, Laura Barbaini, Carmen Manfredda e il pm dei minori Anna Maria Fiorillo che condivise con Musso il caso della 'coppia dell'acido' che portò alla condanna di Martina Levato e Alessandro Boettcher.  Il parroco ha letto un messaggio scritto dall'avvocato Maria Assunta Notarangelo in cui era definito "grande persona, vissuta nel più assoluto e dignitoso anonimato" ed "esempio di rettitudine e ricerca giustizia".

Un biglietto è stato appeso sulla porta del suo ufficio, al quarto piano del Palazzo di giustizia di Milano. Un ufficio dove il magistrato ha lavorato per tanti anni senza pause, dalla mattina fino a sera tardi, con estremo rigore e dedizione. Deposto a terra, davanti alla porta, un mazzo di fiori.