I luoghi del "sabato caldo" (L'Ego-Hub)
I luoghi del "sabato caldo" (L'Ego-Hub)

Milano - Sarà un «sabato caldo», oggi, con manifestazioni che terranno alta l’attenzione delle forze dell’ordine. Dall’abbraccio (a distanza) dei 3mila tifosi nerazzurri che alle 14 saranno sul piazzale dello Sport per accogliere il pullman con la squadra dell’Inter campione d’Italia, quattro ore prima della partita con la Samp, agli incontri, in particolare quello all’Arco della Pace, a favore del ddl Zan. E poi un presidio contro l’aborto, un altro per chiedere di puntare i riflettori sugli scontri in Etiopia e una passeggiata notturna contro il coprifuoco. Il fronte più caldo sarà San Siro, in un’area di 15mila metri quadri libera da veicoli che consentirà ai tremila tifosi di mantenere il distanziamento: predisposti varchi d’ingresso, un’area di filtraggio e transenne lungo il percorso del pullman. La soluzione è stata messa in campo dalla Prefettura per evitare assembramenti da 30mila persone che domenica avevano creato scompiglio tra Duomo e Castello e consentire nello stesso tempo ai tifosi di accogliere trionfalmente i loro beniamini. Una strategia condivisa con gli ultras della Curva Nord, che hanno invitato i tifosi a rispettare le norme, predisponendo a loro volta un "servizio di sicurezza".

Si aggiunge il divieto in tutta la zona di San Siro dalle 14 alle 22 di vendere alcolici e bevande da asporto in vetro o lattine, che si potranno però consumare ai tavoli di bar e locali. Lo stesso in piazza San Babila, piazza Duomo, Cordusio, largo Cairoli, largo Beltrami e Foro Bonaparte. Le aree centrali saranno "sorvegliate speciali" per evitare il caos. Polizia e carabinieri vigileranno sulle zone della movida: Darsena, Colonne di San Lorenzo, Porta Ticinese, corso Como e viale Montegrappa, Garibaldi, piazzale Archinto all’Isola, corso Sempione, Arco della Pace, Brera e piazza Da Vinci. Non è esclusa la chiusura della stazione del metrò Duomo per gestire meglio gli accessi.

Ma oggi sarà anche la giornata della manifestazione organizzata da “I Sentinelli” a favore del Ddl Zan, decreto legge contro l’omotransfobia arenatosi nella fase di approvazione: appuntamento dalle 15 alle 19 all’Arco della Pace, previste mille persone. Ospite il deputato Alessandro Zan, promotore della legge, personaggi politici e dello spettacolo. Alle 11.30, sempre del Ddl Zan si parlerà in piazzale Lavater, all’esterno del Bar Blanco. Dalle 10 alle 13, invece, il movimento "No194" si ritroverà sul piazzale dell’ospedale Maggiore, fuori dal Niguarda, per protestare contro l’aborto con 25 manifestanti. Ancora, dalle 14 alle 17 un centinaio di persone della comunità del Tigray (uno degli stati della confederazione etiope) sarà in corso Sempione, davanti alla Rai, per chiedere di accendere i riflettori sulla guerra civile in Etiopia. Ultima manifestazione, non annunciata, è contro i l coprifuoco: "passeggiata pacifica" da piazzale Loreto alle 21.45, con torce e lumini.