Quotidiano Nazionale logo
20 apr 2022

"Manca lo Sportello unico edilizia"

La denuncia portata avanti dal consigliere di opposizione Alfredo Puzzello: "Era stato preso un impegno"

gabriele bassani
Cronaca
Il servizio facilita il rapporto tra cittadino e Amministrazione nelle. richieste di edificazione
Il servizio facilita il rapporto tra cittadino e Amministrazione nelle. richieste di edificazione
Il servizio facilita il rapporto tra cittadino e Amministrazione nelle. richieste di edificazione

di Gabriele Bassani

Lo sportello unico per l’edilizia è un servizio che facilita il rapporto tra cittadino e Amministrazione in caso di richieste di edificazione e ristrutturazione consentendo di monitorare tutti i passaggi.

È previsto dalla legge ma ci sono Comuni che non l’hanno ancora attivato, come Solaro, dove nell’ultimo Consiglio comunale la questione è stata di nuovo sollevata con un’interrogazione dal consigliere d’opposizione Alfredo Puzzello, già autore di una mozione che fu approvata più di un anno fa anche con i voti della maggioranza, e con la quale si invitava sindaco e Giunta a procedere all’attivazione dello strumento.

La legge entrata in vigore nel 2011 fissava al 2016 il termine ultimo per l’istituzione del servizio.

"La mancanza dello Sportello unico per l’edilizia è uno dei motivi che può portare al commissariamento del Comune" ha ribadito in aula il consigliere Puzzello, chiedendo alla Giunta quando riuscirà finalmente a far partire il nuovo servizio.

A farsi carico della risposta è stato ancora una volta l’assessore all’Urbanistica, Maurizio Castelnovo, il quale ha spiegato gli ultimi passi svolti, ovvero l’acquisto del software a dicembre 2021 con l’intenzione di avviare il corso di formazione per il personale dedicato a giugno del 2022.

Ma in tutto questo lasso di tempo, ha sottolineato Castelnovo, è successo che la persona dell’Ufficio tenico che era stata individuata per l’affidamento del nuovo incarico si è trasferita in Regione Lombardia.

"Stiamo attendendo l’esito del bando di assunzione per conoscere la nuova persona che entrerà nell’Ufficio tecnico a cui verrà affidato l’incarico di seguire questo servizio" ha detto Castelnovo.

Una risposta che non ha trovato soddisfatto Puzzello, il quale al contrario ha detto di sentirsi preso in giro dalla maggioranza su questa questione.

"Ci fu un’interrogazione a risposta scritta al consigliere d’opposizione Fausto Gambarini, alla quale nel dicembre 2020 il sindaco rispose ipotizzando l’attivazione entro giugno 2021.

Nel febbraio del 2021 la mia mozione, emendata dalla maggioranza, con l’impegno a far partire il servizio al più presto.

Ora scopro che soltanto a dicembre è stato acquistato il software e che solo a giugno partirà la formazione.

Mi sembra una situazione grave, è una mancanza per tutti i cittadini".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?