Quotidiano Nazionale logo
16 feb 2022

Malore e caduta, muore addetto alla logistica

Via Don Minzoni, tragedia nel magazzino Bartolini: Maurizio Tibaldi è precipitato da 10 metri. La Cgil: scarsa tutela della sicurezza

andrea gianni; nicola palma
Cronaca
Il cinquantaquattrenne è stato soccorso dai sanitari di Areu ma purtroppo è morto in ospedale
Il cinquantaquattrenne è stato soccorso dai sanitari di Areu ma purtroppo è morto in ospedale
Il cinquantaquattrenne è stato soccorso dai sanitari di Areu ma purtroppo è morto in ospedale

di Andrea Gianni e Nicola Palma L’ennesima tragedia di una serie nera che nel 2022 sta purtroppo registrando gli stessi numeri dell’anno scorso. Una sequela di morti sul lavoro che sembra non avere fine. L’ultimo nome finito nella drammatica lista è quello di Maurizio Tibaldi, che lavorava per la società Città dei Mille, impresa che si occupa dello smistamento pacchi nel magazzino di Bovisa per la committente Bartolini. Il cinquantaquattrenne era il responsabile del turno di notte, con una lunga esperienza alle spalle. A dare la notizia del suo decesso sono stati ieri i sindacati, anche se l’incidente è avvenuto qualche minuto prima delle 7 di sabato: l’uomo è stato soccorso dai sanitari di Areu e trasportato d’urgenza in ospedale, dove purtroppo è morto nelle ore successive. In via don Minzoni sono arrivati anche gli agenti delle Volanti e della polizia locale, i tecnici dell’Ats e gli specialisti del Dipartimento della Procura che si occupa di sicurezza nei luoghi di lavoro. Stando alle prime informazioni, Tibaldi, che lascia una moglie e una figlia, si trovava su un macchinario lungo un centinaio di metri che trasporta i pacchi da smistare e caricare sui camion per le consegne in Lombardia. A un certo punto, secondo le informazioni a disposizione, il cinquantaquattrenne ha accusato un malore, probabilmente un ictus, che gli avrebbe fatto perdere sensi ed equilibrio, facendolo precipitare da una decina di metri d’altezza. Le indagini dovranno ora accertare: se il grave malessero fisico sia stato l’unica causa della caduta; se ci fosse qualche dispositivo che avrebbe dovuto impedirla; se la scala abbia avuto un guasto tecnico o un cedimento; e in generale se siano state rispettate tutte le normative. L’incidente mortale ha provocato la reazione dei sindacati, che hanno denunciato le "pessime condizioni di lavoro" nel magazzino alla periferia di Milano, dove. ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?