Quotidiano Nazionale logo
6 mag 2022

Malamovida Milano, più controlli in centro: stop allo street food per il Salone

Il Municipio 1 chiede maggiori interventi nell ’area storica, da via Torino a piazza Borromeo, nelle ore serali

massimiliano mingoia
Cronaca
pavia - coronavirus -carabinieri movida mala movida piazza vittoria - foto torres
Carabinieri

Milano, 7 maggio 2022 - Basta con la movida selvaggia nelle vie più storiche di Milano. Il Consiglio del Municipio 1, quello del centro, ha approvato un ordine del giorno che suggerisce "azioni e proposte per la mitigazione dei fenomeni legati alla vita notturna nell’ambito compreso tra via Torino, le “Cinque Vie’’ e la “Milano Romana’’". Di che strade parliamo? Le “Cinque Vie di Milano’’ sono queste: via del Bollo, Via Santa Marta, Via Santa Maria Podone, Via Santa Maria Fulcorina e Via Bocchetto. A cui bisogna aggiungere via Torino, Carrobbio, via San Maurilio, via Vigna, via Valpetrosa, piazza Borromeo e piazza Mentana.

Nell’odg vengono descritte alcune situazioni fuori controllo che si verificano nelle strade sopracitate: "Stazionamento in strada degli avventori dei locali, in grado di degenerare fino a diventare una massa di quasi un centinaio di persone che si trattengono fino a dopo l’ora della chiusura dei locali con urla e schiamazzi e abbandono di bicchieri di plastica e altra sporcizia, in particolare in via San Maurilio e via Santa Marta, ma con ripetuti fenomeni di entità più circoscritta in termini di numero di persone nelle vie Vigna e Valpetrosa e in piazza Borromeo". Non solo: "Fenomeni di mancato rispetto degli spazi assegnati alle occupazioni di suolo pubblico in via Torino, in particolare nelle adiacenze del Carrobbio, oltre all’abbandono di rifiuti dovuti anche all’insufficienza di cestini e già citata sosta abusiva di mezzi a due ruote sul marciapiede, a ridurre gli spazi di accessibilità pedonale".

Non è finita: "Diffusi fenomeni di sosta automobilistica impropria fuori dagli spazi dedicati, sia in orario diurno che notturno, a congestione dei flussi automobilistici, in particolare in piazza Mentana, via Santa Marta e via San Maurilio". Alla luce della situazione sopradescritta, la richiesta del Municipio 1 alla Giunta guidata dal sindaco Giuseppe Sale è di sollecitare il Comune, le forze dell’ordine e l’Amsa a moltiplicare i controlli, sanzionare i comportamenti illeciti e, dove necessario, rivedere il regolamento delle occupazioni di suolo pubblico per quanto riguarda vecchie e nuove concessioni di dehors.

Sempre in tema di lotta al degrado, il Consiglio del Municipio 1 ha approvato un altro odg in cui chiede di "interdire le attività di street food durante la Design Week" dal 6 al 12 giugno "in Brera, Porta Venezia, Cinque Vie, Sant’Ambrogio, Durini, Porta Romana e Brolo". Nel 2019 e 2021 il Comune aveva fatto scattare l’ordinanza anti-street food. Si va verso il bis.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?