Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
11 mag 2022

"Liti, risse e vandalismi. E i genitori lasciano fare"

Barista sfiorata da una bottiglia lanciata contro un giovane. Il sindaco chiede una pattuglia fissa

11 mag 2022
francesca grillo
Cronaca

di Francesca Grillo

La bottiglia di vetro lanciata ha sfiorato di pochi centimetri il volto di una commerciante di via Cavour. Si trovava fuori dal suo bar, quando si è vista arrivare addosso il pesante oggetto, riuscendo a schivarlo per pochissimo. A lanciarlo, cercando di colpire un coetaneo con cui stava litigando, è stato un ragazzo che usciva dalla pizzeria di fianco. Ne è nata una lite, poi degenerata a calci, pugni e lanci di altri oggetti. Per fortuna, nessuno si è fatto male e i due, quando sono state chiamate le forze dell’ordine, sono scappati, facendo perdere le proprie tracce. È successo lunedì, verso le 13, in via Cavour, all’angolo con via Vittorio Emanuele: centro di Corsico.

"Siamo esasperati – allargano le braccia i commercianti –, spesso ci siamo trovati a pulire le tracce di sangue davanti ai negozi, a raccogliere i vetri spaccati. Ci sono liti e risse, per non parlare dei vandalismi". Capitolo a parte, ma che rientra nel disagio che lamentano commercianti e abitanti, per i ragazzini, alcuni anche bambini di soli 10 anni, lasciati a loro stessi e liberi di fare danni. Al di là delle pallonate alle vetrine, si parla di "bambini i cui genitori lasciano fare di tutto, anche far scoppiare le decorazioni che i commercianti avevano posizionato per la festa della mamma", racconta chi passa da via Cavour. I negozianti del centro, infatti, avevano allestito la via pedonale con grossi palloni, per lo più scoppiati da bambini muniti di lungo arpione, senza alcun intervento da parte dei genitori, richiamati inutilmente al controllo. "Qui il problema è proprio la percezione della sicurezza – ancora i titolari delle botteghe –. Abbiamo bisogno di maggiore controllo, più passaggi da parte delle forze dell’ordine, in modo da dissuadere vandali e delinquenti e impedire le risse tra ubriachi". L’appello è stato raccolto dal sindaco Stefano Martino Ventura, che ha chiesto "la presenza di una pattuglia fissa della polizia locale in prossimità della zona pedonale tra via Vittorio Emanuele e via Cavour – spiega Ventura –, dove sono stati segnalati episodi di liti e vandalismi. L’ultimo è al vaglio degli agenti che stanno visionando i filmati registrati dalle telecamere della zona. In aggiunta allo stazionamento fisso – conclude il sindaco –, ho chiesto anche la predisposizione di attività serali straordinarie con controlli all’interno e all’esterno degli esercizi commerciali".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?