Quotidiano Nazionale logo
3 mag 2022

Le incursioni notturne dei ladri piaga diffusa I cittadini sono inermi di fronte a queste razzie

Non è la prima volta che qualcuno penetra nelle scuole per portar via attrezzature

Diversi i commercianti sono intervenuti per esprimere il loro disappunto per un’azione così ignobile.

Ha sentito che ci sono stati dei furti?

"Sì, ho saputo che di notte hanno rubato alcuni computer nella scuola media “Saba“".

Cosa ne pensa?

"Ecco! Mi sono incavolata nera!

È stata una cosa bruttissima! Anche perché non è la prima volta; un insegnante mi ha anche detto che tempo prima avevano rubato altri computer nella scuola primaria di Baltea. Una volta va bene ma due mi sembra un po’ esagerato. Non è giusto prendersela con le scuole perché a scuola studiano i nostri figli e nipoti, in questo modo i danni li subiscono ragazzi che hanno diritto di avere tutti gli strumenti utili per lo studio".

Lei ha mai subito un furto?

"Una volta, verso sera è entrata una persona che voleva il denaro e gli ho risposto “no! non ti do niente”. Lui cercava di tenermi ferma mentre provava a rovesciare la cassa, mi sono messa a gridare e se n’è andato".

E come ha reagito? Ha chiamato la polizia?

"Abbiamo solo fatto la denuncia. Purtroppo non si può fare niente".

Che cosa pensa si possa fare per la scuola, ma anche nel quartiere, per evitare altri furti?

"Qualche telecamera in più e qualche poliziotto in più che ogni tanto giri per il quartiere non sarebbe male".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?