Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
13 mag 2022

Lavori in corso sui binari del metrò ma in centro niente navette serali

Il bus sostitutivo non passa in paese, fa tappa sulla sola Padana superiore, al di là del Naviglio. Monta la protesta: grande disagio per chi torna a casa dopo le 22. Incontro tra il sindaco e l’Atm

13 mag 2022
monica autunno
Cronaca
Navetta serale, è polemica: il servizio - ha spiegato Atm - non può coprire l’intero territorio dei Comuni della tratta
Navetta serale, è polemica: il servizio - ha spiegato Atm - non può coprire l’intero territorio dei Comuni della tratta
Navetta serale, è polemica: il servizio - ha spiegato Atm - non può coprire l’intero territorio dei Comuni della tratta
Navetta serale, è polemica: il servizio - ha spiegato Atm - non può coprire l’intero territorio dei Comuni della tratta
Navetta serale, è polemica: il servizio - ha spiegato Atm - non può coprire l’intero territorio dei Comuni della tratta
Navetta serale, è polemica: il servizio - ha spiegato Atm - non può coprire l’intero territorio dei Comuni della tratta

di Monica Autunno

La navetta serale sostitutiva del metro non passa in paese, disagi e protesta a Bussero, "per chi torna la sera un problema serio". Da Gobba a Gessate, dopo l’avvio della "fase due" dei lavori di sostituzione dei binari, il servizio sostitutivo scatta ogni sera dopo le 22, in concomitanza con l’inizio delle operazioni notturne. A Bussero, anche rispetto ad altri centri, disagi maggiori: il bus fa tappa sulla sola Padana superiore, ma al di là del Naviglio e a parecchia distanza dal centro. Già partite alcune lettere di cittadini all’indirizzo di Atm. Portavoce delle lamentele dei cittadini anche il sindaco Curzio Rusnati, che ha incontrato i referenti dell’azienda due volte: "È un problema oggettivo, ma al momento non risolvibile. Il servizio navetta non può, mi è stato spiegato da Atm, coprire l’intero territorio dei Comuni della tratta. Per Bussero c’è anche un ulteriore problema tecnico: per questo genere di servizio sono utilizzati mezzi di grosse dimensioni, che non possono transitare sul ponte napoleonico e avvicinarsi ulteriormente all’abitato". È scattata il 2 maggio scorso la seconda fase del maxi cantiere firmato Atm, che ha, certamente, un importante obiettivo: condurre in porto la sostituzione integrale dei binari della "verde", la linea più datata e, per questa ragione, dalle infrastrutture maggiormente ammalorate. L’aggiornamento lavori era stato notificato dall’azienda dei trasporti a fine aprile. Per quanto concerne il tratto Cascina Gobba-Gessate i mezzi sostitutivi dopo le 22 e sino al primo treno del mattino sono scattati lunedì 2 maggio e resteranno in funzione sino a sabato 30 luglio; rientreranno in azione da lunedì 5 settembre e lo saranno sino a dicembre. Un periodo molto lungo. I lavori della fase due, che pure non interessano al momento la linea Gobba-Cologno, vanno comunque ad impattarvi: su questo tratto, da lunedì 6 giugno a sabato 30 luglio, sempre dopo le ore 22, il servizio tra Cascina Gobba e Cologno Nord verrà effettuato su binario unico contreno navetta. Da domenica 31 luglio a domenica 4 settembre sarà invece interrotta la circolazione, con copertura h24 da mezzi sostitutivi. Proprio i mezzi sostitutivi sono al centro della protesta di alcuni busseresi. Niente navetta in paese, disagi per chi, studenti o lavoratori, rientra a ora tarda. "Dato il disagio che avremo con la metropolitana fino a dicembre - tuona una cittadina in rete - mi sto informando per una eventuale azione legale nei confronti di Atm, che ci fa mensilmente pagare un abbonamento pieno e ci fornisce un servizio a tre quarti". Così ancora il sindaco Rusnati. "Il problema non è molto diverso da quello che si era già posto nei mesi scorsi. Solo che ora si prospetta una tornata di lavori lunga". Ancora: "Le navette fermano sulla Padana e non entrano in paese su tutto il percorso. Punto. Per noi la distanza dell’abitato è maggiore. Io questo l’ho fatto presente. Ma soluzioni ad oggi non vi sono. E i lavori vanno svolti".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?