Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
16 gen 2022

L’Alto Milanese ancora senza medici di base

A Vanzaghello la denuncia di una donna rimasta cinque ore in attesa prima. d’essere visitata

16 gen 2022
La penuria di camici bianchi resta
La penuria di camici bianchi resta
La penuria di camici bianchi resta
La penuria di camici bianchi resta
La penuria di camici bianchi resta
La penuria di camici bianchi resta

Cinque ore al freddo in attesa che il medico della Usca la ricevesse per compilare una ricetta. Quanto testimoniato da una vanzaghellese è l’emblema di un disagio che stanno vivendo molti Comuni per la carenza dei medici di base. A Vanzaghello da quattro ce n’è uno solo. Lunedì prenderà servizio una nuova dottoressa, Jessica Cislaghi, ma questo non basterà a risolvere i problemi di molti che devono recarsi in altri paesi per trovare un medico di base disposto a prendersene cura. Per questo è stata avviata una nuova raccolta di firme da un gruppo di cittadini. Petizione che sollecita le autorità competenti a intervenire per mettere fine ai disagi. In pochi giorni hanno firmato in 500, ma si andrà avanti ancora per tutta la prossima settimana. Notizie negative anche per i bernatesi. Ats ha comunicato (per ora solo verbalmente) che a febbraio non concederà più il servizio di continuità assistenziale attualmente svolto nei locali della struttura Poldo Gasparotto in Casate. Il sindaco Maria Colombo invita pertanto tutti i pazienti che ancora non hanno effettuato la scelta del medico di visualizzare attraverso il sito di Ats i medici di medicina generale che risultano ancora disponibili ad accogliere nuovi pazienti e la loro sede ambulatoriale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?