Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 giu 2022

La terza volta di Bellomo: non vi deluderò

L’intervista al neo eletto sindaco con il 53,88% dei voti. "Si ricomincia. Incontrerò i vertici dell’Arma, la sicurezza deve essere la priorità"

15 giu 2022
alessandra zanardi
Cronaca

di Alessandra Zanardi

Con la proclamazione a sindaco alle 9.49 di ieri nel seggio centrale, è iniziata l’era del Bellomo ter. Già primo cittadino per un decennio, dal 2007 al 2017, il forzista Vito Bellomo è riuscito a ottenere un terzo mandato alla guida di Melegnano col sostegno dell’intero centrodestra e della lista Melegnano Lab. Col 53,88% dei consensi, l’avvocato 52enne ha sbaragliato gli avversari: Marina Baudi, candidata di Pd, Cinque Stelle, Sinistra per Melegnano e Insieme Cambiamo, si è fermata al 32,69%, mentre Rodolfo Bertoli, sostenuto da Progetto Melegnano e Rinascimento Melegnanese, non è andato oltre il 13,43%.

Tre mandati alla guida di una stessa città. È un record.

"In effetti, nella storia di Melegnano non era mai successo. Un “grazie” ai cittadini che mi hanno accordato di nuovo fiducia e, col loro voto, hanno voluto lanciare un segnale forte. Ho le idee chiare, non li deluderò.

A chi dedica la vittoria?

" A mio padre, Michele (sindaco di Melegnano dal 1980 al 1990, nda), scomparso lo scorso dicembre. È stato lui a trasmettermi la passione per la politica.

Cos’ha fatto dopo i festeggiamenti di lunedì?

"Mi sono concesso una giornata di pausa. Da domani (oggi per chi legge, nda) mi metterò al lavoro. Riprendere possesso dell’ufficio del sindaco sarà una forte emozione. Per i prossimi cinque anni, quella sarà la mia seconda casa. Mi confronterò da subito col personale dell’ente, sono tanti i temi da trattare".

Quali sono i primi passaggi da compiere?

"La nomina della giunta comunale, che dovrà tenere conto degli equilibri elettorali, a partire dalla forte affermazione di Melegnano Lab e dall’ottimo piazzamento anche di Forza Italia. Stendere le linee programmatiche, portare in consiglio comunale i bilanci consuntivo e previsionale. E perfezionare i preparativi per la Notte bianca".

Cos’altro?

"Chiederò un incontro coi vertici locali dell’Arma: la sicurezza deve tornare ad essere fra le priorità nell’agenda dell’amministrazione. Farò il punto sui lavori di riqualificazione di via Conciliazione e sulle grandi operazioni urbanistiche della San Carlo-Bertarella, nella zona industriale".

Com’è composto il nuovo consiglio comunale?

" La maggioranza ha dieci consiglieri: Lorenzo Pontiggia, Jessica Granata, Mario Zumbo, Simone Passerini, Lorenzo Bergamaschi, Alessandro Bolognesi, Giada Vitali, Serena Mazza, Silvana Palma, Enrico Lupini.

All’opposizione vanno sei seggi: Rodolfo Bertoli, Ambrogio Corti, Dario Signorini, Alessandro Lambri, Marina Baudi, Pietro Mezzi".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?