Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

La Tari aumenta Si scatena la polemica

È scontro sulla Tari, la tassa dei rifiuti che ha registrato un aumento "dovuto da una parte a una crescita della quantità di rifiuti prodotti dalle famiglie, costrette a casa per l’emergenza covid e da una corrispondente riduzione di quelli di commercianti e aziende – spiegano dal Comune –. Dall’altra, dall’aumento generalizzato dei costi di tutti i beni e servizi, anche a causa dell’impennarsi di quelli energetici". Ma l’opposizione non ci sta: "No all’aumento della tassa rifiuti. Il covid è un alibi della Giunta – contesta il consigliere ed ex sindaco di centrodestra Filippo Errante –. Chiedere un ulteriore sacrificio economico ai cittadini è assurdo e irrispettoso, soprattutto in questo momento economico e sociale così delicato. Un aumento a cui non corrisponde un miglioramento dei servizi. Protestiamo contro questa decisione e per la mancanza di condivisione da parte dell’Amministrazione". Ma secondo il sindaco Stefano Martino Ventura (nella foto), "le tariffe Tari sono determinate dagli uffici secondo i principi tecnici definiti dall’autorità Arera che regola i servizi di pubblica utilità. Il Comune non ha deciso alcun aumento. La pandemia – spiega il sindaco – ha incrementato il conferimento di rifiuti delle utenze domestiche rispetto a quelle non domestiche, con un adeguamento medio a carico delle famiglie di 6,18 euro all’anno. È un fenomeno che si è già verificato o si verificherà in tutti i comuni". "Una volta definiti i costi del servizio con il Pef (piano economico finanziario) – spiegano all’ufficio tributi – questi devono essere distribuiti e suddivisi sui contribuenti". Sulla base della produzione dei quantitativi di rifiuti, nel 2021 la ripartizione era del 55,31% a carico delle famiglie e il 44,69% delle utenze non domestiche. Mentre nel 2022, sulla base della produzione di scarti del 2020, è rispettivamente del 58,25% e del 41,75%.

Francesca Grillo

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?