Quotidiano Nazionale logo
16 gen 2022

"La Notte": l’opera di Invernizzi a Villa Venino, dono dell’artista Gregolin

Installata a Villa Venino l’opera "La Notte". È possibile ammirarlo nella sala camino, il quadro dipinto dall’artista svizzero Rinaldo Invernizzi, del 1998, donato dall’artista novatese Emanuele Gregolin. "È per me importante vedere e avere nella prima sala di Villa Venino una piccola presenza d’arte contemporanea. Un segnale vivo, sempre, per tutti, nel dialogo con lo spazio. La presenza di opere a parete, mirata, potenzia le caratteristiche dei luoghi, nella condivisione dei valori. In diversi musei lombardi si vive questa realtà", spiega Gregolin. L’importante quadro è realizzato con una tecnica mista su cartoncino incorniciato e misura 156 per 121 centimetri. Ad ottobre 2021 Villa Venino ha ospitato la mostra internazionale "Skyline" di cui Gregolin era tra i curatori. Un’esposizione di diverse opere d’arte sul corpo e i paesaggi, realizzata da A60 Contemporary Art Space, con sede a Milano, Firenze e Pechino. Emanuele Gregolin è nato nel 1972, ha compiuto studi d’arte, architettura e musica. Ha realizzato esposizioni personali e collettive a partire dal 1997 ed è artista e anche promotore di giovani artisti. Il progetto 2021 Annuario d’Arte Contemporanea Cina-Italia è stato curato da A60 International Art. Il pensiero artistico, sull’espressione linguistica, sul contenuto creativo e l’applicazione tecnica degli artisti contemporanei cinesi e italiani attraverso opere realizzate nel 2021.

D.F.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?