Quotidiano Nazionale logo
25 feb 2022

La maggioranza difende la Castelli Bocciato il ritiro delle deleghe

Sotto accusa l’assessore al Territorio. La minoranza: "Gestione. scandalosa dei lavori pubblici"

"A Nadia Castelli (nella foto) la nostra fiducia, l’Amministrazione prosegue il suo lavoro", la mozione della minoranza finalmente ai voti dopo mesi, attorno all’assessora al Territorio il quadrato della maggioranza. Nel mirino dell’opposizione i lavori pubblici "gestiti in modo scandaloso". Assessora assente in aula durante il dibattito, "l’ho reputato più opportuno: non volevo influenzare con la mia presenza". Sulla vicenda: "Amareggiata per l’attacco personale". La mozione che chiedeva il ritiro delle deleghe a Castelli era stata protocollata a novembre. Di rinvio in rinvio, è approdata in aula l’altra sera. Richiesta di ritiro deleghe "per incapacità dell’assessora di ricevere consigli e suggerimenti e di coordinare e programmare gli uffici, per poca capacità manifestata negli ultimi mesi, per poca modestia nel riconoscere la propria politica fallimentare". In aula gli interventi dei firmatari e l’elenco dei fallimenti: la vicenda del comparto 6 e della convenzione arenata, la famigerata pista ciclabile di via Matteotti, "un attentato - così Matteo Pedercini - alla sicurezza pubblica", la demolizione della torre dell’acquedotto, per Walter Baldi "un atto vandalico". La difesa dell’assessore, ma anche dell’operato della maggioranza prima nelle parole del consigliere di Insieme per Gorgonzola Matteo Bolchini e poi dei Pd Eugenio Burloni e Alberto Villa. Dai quali sono arrivate anche, dopo giorni di tensioni, dichiarazioni ufficiali su un chiarimento interno alla maggioranza "che c’è e ci sarà - così Burloni -. Il Pd non ha alcuna intenzione di sfiduciare o far cadere un’Amministrazione che sta lavorando bene". A fine dibattito le parole del sindaco Angelo Stucchi e l’invito a mantenere, nella dialettica politica, "toni più moderati". "Mi scuso con Nadia Castelli - così il primo cittadino - per quanto ha dovuto vivere in questi mesi". Il giorno dopo il consiglio, una nota finale della Castelli. "Sono amareggiata - dice - dai toni e dagli attacchi personali ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?