Quotidiano Nazionale logo
11 feb 2022

L’urlo degli studenti in piazza: "Dieci, 100, 1000 occupazioni"

Manifestazione contro l’alternanza scuola-lavoro e contro la maturità

si.ba.
Cronaca

Milano - Da largo Cairoli al Duomo, dal liceo Manzoni a piazza Missori, vicino alla sede lombarda di Confindustria, dove due settimane si era arrivati allo scontro con le forze dell’ordine: cinquecento studenti sono tornati a manifestare ieri contro l’alternanza scuola-lavoro, contro la maturità.

Flashmob e fumogeni, nessun momento di tensione. "Negli ultimi mesi sono state numerosissime le proteste e le mobilitazioni studentesche, che però sono passate in silenzio agli occhi della politica – sottolinea Luca Redolfi, coordinatore dell’Unione Degli Studenti - sono state fatte riforme e stanziati fondi come quelli per il Pnrr senza dialogare con nessuno. Vogliamo essere ascoltati: le mobilitazioni continuano verso gli Stati generali della scuola del 18, 19 e 20 febbraio, a Roma". "Contro la scuola dei padroni: dieci, cento, mille occupazioni", gridano gli studenti intonando slogan dedicati anche a Lorenzo, il ragazzo morto durante l’ultimo giorno di stage di alternanza scuola-lavoro a Udine.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?