Quotidiano Nazionale logo
26 apr 2022

"Io, aggredito da un ubriaco"

Insulti, minacce e botte per strada. Intervenuti i carabinieri

Aggredito in strada, senza motivo, da un balordo. "Ho avuto paura sia per me e sia per mio fratello intervenuto per aiutarmi. Poi sono arrivati i carabinieri. Ma temo che quell’uomo possa tornare". Lo racconta Rocco Chindamo, trentatreenne di Pieve Emanuele. Ieri pomeriggio stava rientrando a casa, in via Viquarterio, dopo aver portato a spasso il suo cane, quando si è sentito insultare da uno sconosciuto. "Urlava in spagnolo. Era ubriaco, fuori da un bar. Poi mi ha minacciato: “Ti ammazzo“. Ed è intervenuto mio fratello, arrivato a casa in quel momento". Dalle parole l’uomo è passato alle mani. "E io mi sono difeso". Il balordo si è calmato solo all’arrivo dei carabinieri. "Io ho poi fornito la mia testimonianza. Per ora non ho sporto denuncia".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?