DAVIDE FALCO
Cronaca

Interventi con i soldi del Pnrr: "Vogliamo vedere il sindaco e far valere le nostre idee"

Novate, l’appello per attenuare l’impatto dei progetti che stanno trasformando il territorio arriva da M5S, Rifondazione e dalle associazioni All’ombra dell’albero e Legambiente.

Interventi con i soldi del Pnrr: "Vogliamo vedere il sindaco e far valere le nostre idee"
Interventi con i soldi del Pnrr: "Vogliamo vedere il sindaco e far valere le nostre idee"

"Chiediamo nuovamente di potere incontrare il sindaco e verificare quale importanza viene assegnata alla partecipazione democratica di cittadini e associazioni". L’appello arriva dalle associazioni All’ombra dell’albero, Legambiente Novate, Movimento 5 Stelle Novate, Rifondazione comunista e cittadini novatesi, in merito ai progetti di cambiamento che stanno trasformando il territorio. In particolare, la discussione riguarda la viabilità nel centro storico e la costruzione di un nuovo plesso scolastico in via Brodolini, previa demolizione di quello esistente. "La discussione non è isolata dentro le mura del municipio, in questi mesi ci sono stati una serie di confronti istituzionali, consigli comunali aperti, commissioni consiliari con forte partecipazione popolare, incontri pubblici raccolta di firme. Le associazioni ambientaliste, gruppi politici e singoli cittadini non hanno voluto opporsi a interventi urbanistici e sociali finanziati con fondi Pnrr, ma hanno semplicemente chiesto al sindaco di modificare parte dei progetti", spiegano dalle associazioni. L’intento è quello per piazza Martiri della Libertà, di salvare l’unitarietà della piazza storica, del 1700, per un suo uso pubblico e culturale ed il giardino storico della Villa Metti. Il secondo motivo della richiesta di un incontro pubblico riguarda il plesso nido e scuola dell’infanzia di via Brodolini, modificare il progetto sui parcheggi creando uno spazio di accoglienza e socializzazione, e salvaguardando il verde esistente. Per questo Legambiente di Novate nelle scorse settimane, ha raccolto 251 firme. "A queste richieste di incontro, non abbiamo avuto dei riscontri da parte del sindaco. In compenso assistendo alla Commissione comunale, abbiamo appreso che ormai le decisioni sono state prese. Non possiamo quindi che denunciare la mancanza di un indirizzo politico favorevole all’ambiente e alla socialità nella redazione di un progetto", continuano dalle associazioni e partiti. I progetti, aggiungono, rimangono quelli presentati agli incontri e senza un confronto, che farebbero perdere tempo prezioso, per i finanziamenti del Pnrr. "Il Pnrr porta a Novate 12,7 milioni di euro".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro