Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Masate, si ribalta lungo la provinciale: 23enne estratto dall'auto dai pompieri

Nell'incidente non sono stati coinvolti altri veicoli

Ultimo aggiornamento il 11 settembre 2018 alle 16:50
I vigili del fuoco hanno estratto il giovane dall'auto ribaltata

Masate (Milano), 11 settembre 2018 - Brutto incidente oggi all'inizio del pomeriggio per un ragazzo di 23 anni a Mesate ma, nonostante il ribaltamento dell'auto su cui viaggiava, è stato portato in ospedale in codice verde, con ferite non gravi. Verso le 14.30 mentre percorreva la Sp 179 la Fiat 600 che guidava è uscita di strada e si è ribaltata in un prato, fermandosi contro la rete di un giardino privato. Sono in corso di accertamento da parte della Polizia locale di Masate i motivi dell'incidente, ma oltre alla vettura del 23enne non è stato coinvolto nessun altro veicolo.

Grande spavento per il giovane alla guida che è stato subito soccorso da un'ambulanza del 118 ma per cui è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco del comando provinciale di MIlano per poter essere liberato dalle lamiere dell'auto capotatta. Una volta estratto dall'auto, e constatato che non aveva riportato ferite gravi, è stato portato in codice verde all'ospedale di Melzo.   

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.