Quotidiano Nazionale logo
20 mar 2022

In arrivo 4 milioni di euro per le superiori di Corsico

L’intervento all’Omnicomprensivo, sollecitato con lettere e manifestazioni sarà una riqualificazione completa. Quattordici mesi la durata dei lavori

francesca grillo
Cronaca
Il consigliere provinciale Simone Negri
Il consigliere provinciale Simone Negri
Il consigliere provinciale Simone Negri

di Francesca Grillo

Lettere, richieste, persino manifestazioni e picchetti davanti alla scuola. Tutto per chiedere a Città metropolitana di intervenire per migliorare le condizioni dell’Omnicomprensivo di Corsico, l’edificio che ospita l’istituto tecnico Falcone-Righi e il liceo Vico. Anche le dirigenti dei rispettivi istituti si erano schierate al fianco dei loro studenti, in presidio, qualche anno fa, davanti ai cancelli per chiedere migliori condizioni per la propria scuola. Poi il Covid ha dato altro a cui pensare, riposizionando le priorità, ma mai i ragazzi hanno smesso di chiedere i lavori di riqualificazione dell’Omnicomprensivo di viale Italia.

La buona notizia è arrivata dal consigliere metropolitano Simone Negri, anche sindaco di Cesano Boscone, città da cui provengono molti degli studenti delle due scuole. "Città Metropolitana di Milano sta lavorando per affidare 143 milioni di euro a favore delle scuole superiori milanesi, di cui 91 milioni legati a interventi in fase progettuale avanzata – spiega Negri –. Dopo anni in cui su questi edifici si è potuto fare poco, è sicuramente una notizia confortante. Ancora più rilevante per la zona del Corsichese è che con tutta probabilità nella prossima estate verrà avviato il cantiere relativo all’Omnicomprensivo, per un importo di lavori certi di 4 milioni di euro".

Negri spiega che "si procederà alla sistemazione della copertura, con canali di gronda e l’integrazione all’esistente di nuove coperture in lamiera. Poi verranno rialzati i parapetti, verranno rifatte sei scale alla marinara e tre linee vita sui tetti. E ancora, sarà rifatto il tendone della palestra e verificata la stabilità degli intonaci. In più – prosegue Negri – saranno effettuati lavori di messa in sicurezza dei solai e dei controsoffitti. Chiuderanno gli interventi l’installazione di nuovi corpi illuminanti, stuccature, rasature e pitture".

I lavori, secondo le previsioni, dovrebbero durare circa 14 mesi. "Non ho chiaramente alcun merito rispetto a questi lavori che erano programmati da tempo, ma rispetto ai quali aleggiava una certa incertezza, forse solo informativa – chiarisce il sindaco di Cesano –. Credo che, nella mia veste di consigliere di Città Metropolitana delegato all’ambiente, valga però la pena spendersi non solo per l’efficientamento degli edifici scolastici ma anche perché possano diventare, come propone l’associazione nazionale dei dirigenti scolastici, vere centrali elettriche fotovoltaiche, sfruttando le ampie superfici disponibili e i periodi in cui le scuole sono chiuse".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?