ROBERTA RAMPINI
Cronaca

"Impegno totale nel nome di Giulia". Casa rifugio e sportello per le donne

La sindaca di Senago Magda Beretta parla delle iniziative di prevenzione dei femminicidi e sensibilizzazione

"Impegno totale nel nome di Giulia". Casa rifugio e sportello per le donne
"Impegno totale nel nome di Giulia". Casa rifugio e sportello per le donne

Un incontro (via call) tra la sindaca di Senago Magda Beretta e l’avvocato Antonio Ingroia, ex magistrato, politico e procuratore antimafia, scelto dal Comune per la costituzione di parte civile nel processo contro Alessandro Impagnatiello che inizia tra due mesi, il 18 gennaio. Soddisfazione per la decisione del Comune di Milano di conferire l’Ambrogino d’oro alla memoria di Giulia Tramontano. E una rassegna organizzata in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne che si celebra il 25 novembre, “Per Giulia” e il piccolo Thiago, il figlio che portava in grembo. Senago non dimentica Giulia Tramontano, 29enne, incinta al settimo mese, uccisa lo scorso 27 maggio con 37 coltellate dal fidanzato Alessandro Impagnatiello, reo confesso, nell’appartamento in cui la coppia viveva, in via Novella.

Un femminicidio che ha scosso e commosso profondamente non solo la comunità senaghese ma tutta l’Italia. "Questa rassegna vuole essere l’inizio di un ciclo di incontri, attività e iniziative al fine di custodire nella nostra memoria il ricordo di Giulia e Thiago, prevenire e supportare il contrasto alla violenza contro le donne – dichiara la sindaca Beretta –. Cercheremo di trarre da questa triste vicenda un messaggio positivo per altre donne che, a differenza di Giulia, auspichiamo possano avere gli strumenti per capire che certi rapporti e relazioni non sono vero amore, ma possessività e violenza. Questo il nostro principale obiettivo". Due gli appuntamenti, il 25 novembre alle 20.30 a Villa Sioli con un esibizione musicale del “Trio Dafne” con interpretazioni a tema a cura di Luna Rossa Teatro. Giovedì 30 novembre sempre in Villa Sioli, alle 20.30 un incontro sul tema della violenza sulle donne. Relatrici Laura Marinaro, giornalista esperta in cronaca nera e scrittrice e Martina Radice, criminologa specializzata in psicologia investigativa, psichiatria forense e sopralluogo sulle scene del crimine. Inoltre da novembre a gennaio 2024 nella palestra di via Liberazione 23, il Karate Team Gallo -Centro Karate Shotokan, organizza “Progetto difesa personale“, tre mesi di lezioni gratuite sulle tecniche e sulle tattiche di autodifesa alle prime 40 iscritte. Rassegna ma non solo. Come annunciato lo scorso luglio, il Comune sarà impegnato in altri progetti.

"I nostri prossimi passi saranno quello di mettere a disposizione un immobile sequestrato alla criminalità organizzata per realizzare una casa rifugio per donne maltrattate e far sì che la Casa di comunità che a breve sorgerà a Senago abbia un’area dedicata ad ambulatori per la lotta e il contrasto alla violenza contro le donne, con attività ambulatoriali quali ginecologia e consultorio – conclude Beretta –. Tutto questo lavoro sarà dedicato a Giulia e alla sua famiglia che abbracciamo sempre".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro