Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Il pane non si butta: si porta a casa

Distribuite 700 “food bag” ai bambini delle scuole primarie di Magenta contro lo spreco alimentare

francesco pellegatta
Cronaca
L’assessore alle Politiche scolastiche Simone Gelli mostra la “food bag” termica che verrà distribuita nelle scuole
L’assessore alle Politiche scolastiche Simone Gelli mostra la “food bag” termica che verrà distribuita nelle scuole
L’assessore alle Politiche scolastiche Simone Gelli mostra la “food bag” termica che verrà distribuita nelle scuole

di Francesco Pellegatta

A non buttare via il cibo avanzato si impara presto. Almeno a Magenta, dove i piccoli studenti delle scuole non getteranno più pane e frutta dopo il pranzo. Proprio in questi giorni, infatti, il Comune ha distribuito 700 “food bag“ antispreco ad altrettanti bambini delle sei scuole primarie De Amicis, Papa Giovanni XXIII, Gianna Beretta Molla, Lorenzini, Santa Caterina e Madre Anna Terzaghi. Un progetto nato in collaborazione con Sodexo Italia, azienda leader nei servizi per la mensa.

Gli alunni delle classi terze, quarte e quinte hanno ricevuto una borsa termica per il recupero di pane e frutta avanzati durante il pranzo a scuola (e non solo), sensibilizzandosi così contro lo spreco degli alimenti e in favore del consumo di frutta anche durante altri momenti della giornata.

Sodexo ha fatto sapere che prima del progetto circa il 15% del cibo - esclusi proprio frutta e pane - veniva sprecato durante il pasto in mensa; percentuale scesa all’8% dopo l’iniziativa.

Il vicesindaco di Magenta e assessore alle Politiche scolastiche, Simone Gelli, ha dichiarato di "sostenere con forza questo progetto di Sodexo Italia, che permetterà fin da piccoli di far luce sullo sviluppo di un mondo sempre più green e sostenibile, prevenendo comportamenti errati da evitare in età adulta. In un momento di particolare difficoltà per tutte le nostre famiglie, un progetto che miri a insegnare ai più piccoli la lotta allo spreco alimentare diventa un elemento importantissimo da attuare e coltivare, soprattutto nel coinvolgimento dei nostri futuri cittadini insieme alle loro famiglie".

L’iniziativa anti spreco rientra in un programma di sensibilizzazione più ampio. A breve Sodexo avvierà anche il progetto “pesiamo gli scarti“, una sorta di gara tra gli istituti di Magenta, in cui i bambini peseranno gli avanzi dei pasti a scuola: a vincere sarà l’istituto che alla fine avrà sprecato di meno.

Soddisfatto Fabio Grigoli, direttore regionale di Sodexo: "La proposta è stata condivisa dall’amministrazione comunale e dai membri della commissione mensa formata da insegnanti e genitori".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?