Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
24 mag 2022

I CAndidati

Cgil all’attacco: aziendalismo, più dialogo su Rogoredo. La direzione: strumentalizzazione politica, studenti al centro

24 mag 2022
simona ballatore
Cronaca

di Simona Ballatore Corsa a cinque per la direzione del Conservatorio Giuseppe Verdi Milano, il più grande d’Italia. Cinque uomini in lizza, pronti a prendere il testimone da Cristina Frosini eletta per due mandanti di fila. Si sono fatti avanti Massimiliano Baggio, attuale vicedirettore del Conservatorio, che insegna pratica e lettura pianistica; Luca Burini che insegna direzione di coro e repertorio corale per didattica della musica; il baritono Demetrio Colaci; Massimo Marchi, docente di musica elettronica e nell’attuale Cda e Luigi Marzola docente di accompagnamento pianistico. I maestri del Conservatorio saranno chiamati alle urne per tre giorni, da domani a venerdì. In caso di ballottaggio si tornerà a votare dall’8 al 10 giugno. Se tre anni fa in gara erano addirittura in sette i candidati, quest’anno - vuoi per la crescita vertiginosa del Conservatorio, vuoi per il progetto in cantiere a Rogoredo - la campagna elettorale si è fatta più tesa. Con tanto di diffide e lettere della Flc-Cgil. Perché queste elezioni rappresentano "un momento di democrazia che delineerà il futuro non solo per una delle più importanti Istituzioni dall’Alta formazione artistica e musicale italiana ma anche della città metropolitana di Milano", ricordano dal sindacato, passando all’attacco: "In questi anni il Conservatorio si è distinto per un indirizzo autonomistico sempre più spinto, che avuto durante la pandemia il massimo del suo agito", scrivono dalla Flc Cgil puntando il dito contro "una gestione aziendalistica, fino a decidere l’apertura di un nuovo polo del Conservatorio in zona Rogoredo, in “solitaria” con i poteri territoriali (Comune, Regione e Ministero Università), senza confronto con i lavoratori e le lavoratrici". Accuse che la pianista e direttrice uscente Cristina Frosini rimanda al mittente: "Ringraziamo la Flc Cgil per il riconoscimento dell’indirizzo autonomistico dell’attuale gestione del Conservatorio. L’autonomia della nostra Istituzione, che ci riconosce la Costituzione (art.33) e ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?