Alcuni medici
Alcuni medici

Milano, 17 novembre 2016 - Humanitas sempre più all'avanguardia. In occasione del World Pancreatic Cancer Day, l'Istituto presenta il Centro per le malattie del pancreas e del duodeno, che unisce le forti competenze diagnostiche a quelle chirurgiche ed oncologiche per offrire un percorso di cura personalizzato grazie alla discussione multidisciplinare di ogni caso.

Nell'ambito di questa speciale Giornata i medici di Humanitas saranno a disposizione dei pazienti per fornire informazioni sulle malattie del pancreas e del duodeno e sulla loro prevenzione. Una giornata per sensibilizzare i cittadini sul tumore del pancreas, una patologia di cui il 64% degli Europei non sa praticamente nulla nonostante sia la quarta causa di mortalità per cancro in Europa che diventerà,secondo le stime, la seconda entro il 2030 , al contrario di quanto si registra invece per tutti gli altri tumori. 

Humanitas, che nel 2015 ha assistito nella diagnosi e nella cura oltre 1.000 pazienti affetti da patologie pancreatiche o duodenali, ha deciso di mettere a fattor comune l’esperienza nella gestione di queste malattie. Diversi studi hanno dimostrato come un approccio multidisciplinare alla patologia pancreatica, in Centri d’alta specializzazione ed esperienza clinica possa garantire al paziente una migliore diagnosi e più efficaci trattamenti. Il Centro è stato concepito per trattare specificatamente le patologie pancreatiche ma anche quelle del duodeno, anch’esse particolarmente complesse, perché richiedono competenze diagnostiche e terapeutiche avanzate, simili a quelle necessarie per il trattamento delle malattie del pancreas.

Per poter garantire il meglio di diagnosi e cura al paziente soprattutto nel trattamento di patologie che si distinguono per un'alta aggressività e mortalità, il Centro fa leva sulle esperienze diagnostiche e terapeutiche in ambito endoscopico del professor Alessandro Repici e della dottoressa Silvia Carrara, e quelle chirurgiche del professor Alessandro Zerbi e della sua équipe. Si aggiungono inoltre i professionisti di Humanitas Cancer Center dell'oncologica medica con la dottoressa Lorenza Rimassa e il dottor Carlo Carnaghi e della professoressa Marta Scorsetti per la radioterapia.