Le forze dell’ordine sul luogo dove si è consumato il blitz
Le forze dell’ordine sul luogo dove si è consumato il blitz

 

Garbagnate (Milano), 7 marzo 2019 - Doveva essere un colpo facile: volto nascosto da caschi integrali della moto, taglierino in pugno, sono entrati nella farmacia e hanno intimato alla titolare di consegnare l’incasso, poche centinaia di euro. Fuori, poco distante dalla farmacia, avevano lasciato lo scooter per la fuga. Non potevano immaginare che qualcuno provasse a fermarli: prima un carabiniere in congedo e poi un poliziotto. C’è stata una colluttazione, il primo è stato colpito alla spalla e il secondo alla mano, con il taglierino. Entrambi hanno riportato ferite lievi e sono stati trasportati al pronto soccorso in codice giallo dell’ospedale di Garbagnate, mentre i due rapinatori sono scappati facendo perdere le proprie tracce.

Movimentata rapina ieri pomeriggio in via Per Cesate a Garbagnate. E’ successo intorno alle 16.30 all’interno della farmacia Croce Verde. A quell’ora c’erano i due farmacisti e un solo cliente. I due rapinatori con il volto travisato dal casco della moto hanno fatto irruzione, uno di loro ha sfilato dalla tasca un taglierino e con toni minacciosi ha costretto la farmacista ad aprire la cassa e consegnare il denaro. La malcapitata ha eseguito gli ordini senza fiatare: «Erano determinati», racconta. I due malviventi hanno arraffato il bottino e si stavano allontanando quando l’unico cliente presente, che poi si scoprirà essere un carabiniere in congedo, ha tentato di bloccarli.

Loro però hanno reagito spintonando l’uomo e ferendolo a una spalla con il taglierino. All’esterno un passante, un poliziotto in borghese in quel momento fuori servizio, ha intuito quello che stava succedendo e quando ha visto i due rapinatori scappare ha tentato di bloccarli, ma senza riuscirvi e riportando una ferita alla mano. A quel punto i due rapinatori hanno dovuto cambiare il loro piano e sono scappati a piedi verso il Parco delle Groane. Nella fuga hanno però abbandonato i caschi che indossavano. Sul posto sono arrivati i carabinieri della locale stazione e quelli del Nucleo Operativo Radiomobile che hanno avviato immediatamente le ricerche.

A pochi metri dalla farmacia è stato ritrovato lo scooter dei malviventi, risultato rubato pochi giorni fa a Milano, e poco distante i due caschi. Pattugliando le possibili vie di fuga dei rapinatori i militari hanno rinvenuto anche un giubbotto, un passamontagna, un guanto e il taglierino che sono stati posti sotto sequestro per i rilievi dattiloscopici. I carabinieri hanno ascoltato la testimonianza dei farmacisti, del carabiniere in congedo e del poliziotto. «È la seconda rapina in poco più di una settimana - racconta la farmacista sotto choc - martedì scorso è entrato uno con la pistola e si è portato via l’incasso. Siamo davvero spaventati».

I militari hanno acquisito anche il filmato delle telecamere del sistema di videosorveglianza della farmacia, anche se non potrà essere molto utile alle indagini in quanto i due rapinatori indossavano il casco.