Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
30 lug 2022

Galleria Torino e strade vicine: sì al progetto di riqualificazione

Il progetto di restyling prevede un investimento di 380mila euro ma a scomputo oneri

30 lug 2022

Riqualificazione in arrivo per l’area compresa tra le vie Mazzini, Torino e piazza Missori, e in particolare per le vie degli Arcimboldi e dell’Unione. Nell’ambito dello stesso intervento verrà riqualificata anche la Galleria Torino, cioè il passaggio interno tra via Torino e via degli Arcimboldi, da tempo ormai in stato di degrado e sostanziale abbandono. Il progetto di recupero dell’area, in capo alla società Dieffe Srl, prevede la creazione di una media struttura di vendita, all’interno di un complesso edilizio a destinazione mista residenzialecommercialeterziario. Per realizzare la nuova struttura – risultato dell’unione delle superfici già esistenti degli attuali esercizi commerciali e che ingloberà anche i 213,29 mq della Galleria Torino – verrà estinta la servitù di passo pedonale diurno, oggi degradato e non più utilizzato come effettivo passaggio, accogliendo così anche il parere del Municipio 1. Il nuovo spazio commerciale manterrà l’ingresso al piano terra e la funzione di attraversamento durante gli orari di apertura.

La riqualificazione delle vie degli Arcimboldi, per tutta la sua lunghezza (circa 75 metri), e dell’Unione, tra piazza Missori e via Falcone, avverrà a scomputo degli oneri di urbanizzazione, per un valore di circa 380 mila euro. Nelle due strade, corte e strette, dove possibile sarà eliminato il dislivello tra marciapiedi e carreggiata, regolarizzati tutti gli avvallamenti, inseriti i dissuasori del tipo ‘parigina’ e rifatto il manto stradale in granito bianco di Montorfano. Una risistemazione complessiva che garantirà anche passaggi pedonali che carrabili più sicuri. L’assessore alla Rigenerazione urbana Giancarlo Tancredi commenta: "Un intervento in pieno centro storico, di piccole dimensioni ma significativo che riqualificherà uno spazio da tempo abbandonato, sia per il passaggio sia per gli esercizi commerciali che vi si affacciano. Anche questo genere di opere, che non interessano superfici estese di territorio, fanno parte a tutti gli effetti dell’obiettivo di rigenerazione urbana".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?