Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
25 lug 2022
laura lana
Cronaca
25 lug 2022

"Non aprire le porte": il tentativo (fallito) dei ladri in fuga sul bus

Cusano, nei guai una coppia originaria di Saronno che aveva rubato 130 euro di superalcolici all'Esselunga e stava scappando sul mezzo pubblico. Bloccati dai carabinieri

25 lug 2022
laura lana
Cronaca
GERMOGLI PH: 7 MARZO 2019 FIGLINE VALDARNO INCISA  FOTO SIMBOLO  COMPAGNIA CARABINIERI CONTROLLO DEL TERRITORIO FURTI RAPINE VIOLENZA POSTO DI CONTROLLO SICUREZZA
Carabinieri a un posto di blocco (Fotocronache Germogli)
GERMOGLI PH: 7 MARZO 2019 FIGLINE VALDARNO INCISA  FOTO SIMBOLO  COMPAGNIA CARABINIERI CONTROLLO DEL TERRITORIO FURTI RAPINE VIOLENZA POSTO DI CONTROLLO SICUREZZA
Carabinieri a un posto di blocco (Fotocronache Germogli)

(Milano), 25 luglio 2022 – “Non aprire le porte”, ha urlato una coppia al conducente dell’autobus che collega Cusano Milanino a Cinisello Balsamo . E che è stato fermato letteralmente in mezzo alla strada dai carabinieri per arrestare proprio i due giovani , che avevano pensato di scappare prendendo il bus . Il duo aveva appena fatto spesa di superalcolici all’Esselunga di Cusano Milanino, senza però pagare il conto: 130 euro di merce. I malviventi avevano inserito tutte le bottiglie all’interno di una borsa schermata, per poi allontanarsi utilizzando l’uscita senza acquisti.

I movimenti della coppia avevano però insospettito il personale del supermercato , che prima ha cercato di inseguirli e poi ha chiamato la stazione dei carabinieri. Quando i militari hanno saputo dagli addetti dell’Esselunga che il duo, per darsi alla fuga, era salito sull’autobus in direzione Cinisello, sono andati direttamente sul percorso della linea di trasporto pubblico. Prima ancora che il mezzo arrivasse a una delle fermate, i militari lo hanno bloccato in mezzo alla strada . “Non aprire, non aprire”, ha gridato la coppia, fino all’ultimo. Entrambi di Saronno , senza fissa dimora, classe 1995 lui e classe 1992 lei, sono già noti per reati contro il patrimonio. La 30enne era anche sottoposta alla misura degli arresti domiciliari: è stata arrestata anche con l’accusa di evasione, oltre a quella di furto. Il processo per direttissima ha convalidato l’arresto: la donna si trova ora in carcere, mentre per il 27enne non è stata disposta alcuna misura dal giudice. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?