Quotidiano Nazionale logo
28 mar 2022

Frigo in cortocircuito: appartamento a fuoco tre persone intossicate

A scatenare l’incendio sarebbe stato un cortocircuito partito dal frigorifero. La scintilla ha innescato un rogo che si è poi esteso al resto dell’appartamento: le tre persone che erano all’interno, due donne egiziane di 42 e 63 anni e una tredicenne, sono riuscite a mettersi in salvo, anche se sono finite al Fatebenefratelli per una lieve intossicazione da fumo. L’allarme è scattato attorno alle 15.30 di sabato al primo piano dello stabile al civico 67 di via Imbonati: le inquiline dell’abitazione sono state soccorse prima dai vigili del fuoco e dagli agenti di polizia e poi dai sanitari di Areu, che le hanno trasportate in pronto soccorso per un controllo medico.

I pompieri sono riusciti a domare le fiamme, evitando così che venissero coinvolti altri appartamenti dello stesso edificio. Dalle prime verifiche, come detto, sarebbe emersa l’ipotesi cortocircuito come possibile causa del rogo, anche se gli accertamenti investigativi sono ancora in corso. Stando alle informazioni a disposizione, il palazzo non ha riportato alcun danno strutturale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?