Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Fashion week nel metaverso e utili ispirazioni

francesca
Cronaca

Francesca

Golfetto*

Le recenti fashion week basate sul metaverso stanno facendo interrogare sul futuro degli eventi fisici e delle città più attrattive come location per eventi. In sostanza il metaverso propone un mondo di “incontri decentrati”, evocati anche dal nome di una delle sue più frequentate piattaforme, simile a una città costellata di negozi ed eventi, Decentraland. L’importanza delle città fisiche, come le molte capitali della moda o del design, con i loro indotti economici e di immagine, ne sarebbe sminuita. Si tratta in realtà di un ritorno a esperimenti iniziati già quasi 30 anni fa, in cui le interazioni con prodotti e persone avvengono anche attraverso avatar e rappresentazioni di sé, ma supportati da tecnologie più sofisticate e da competenze creative all’avanguardia, provenienti soprattutto dal mondo dei videogiochi. Per corteggiare le generazioni Z, native del mondo digitale, molte aziende della moda e del design hanno già sviluppato negozi virtuali o eventi digitali. In alcuni casi la finalità è di promuovere punti di vendita fisici o incontri dal vivo, ma non è difficile immaginare in futuro iniziative full metaverse senza corrispondenze in real life. Malgrado l’esperienza pandemica faccia desiderare oggi solo incontri fisici, molte città si chiedono come evitare di perdere la propria centralità, cercando nuove opportunità per esserci senza perdere indotto economico e ruolo nella creazione dell’immagine del ‘made in’. Utili ispirazioni vengono dalle gemelle digitali ricostruite da alcune città (vedi ad es. Singapore e alcune zone della Florida) al fine di prospettare agli investitori i propri progetti, una sorta di SimCity per policymaker. Se Milano prendesse spunto da tali iniziative, i suoi punti vendita ed eventi chiave potrebbero localizzarsi nella versione metaverso della città, facilitando esperienze virtuali che continuano a connotarne l’immagine.

* Università Bocconi

Scritto con Diego Rinallo

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?