Quotidiano Nazionale logo
12 feb 2022

Ex vigile di Corbetta, la Corte d’Appello: "Licenziamento legittimo"

L’agente di polizia locale era stato accusato del passaggio di informazioni riservate e violazione della privacy

camilla garavaglia
Cronaca
Il sindaco Marco Ballarini: non sono felice perché è una vicenda umana triste
Il sindaco Marco Ballarini

di Camilla Garavaglia La Corte d’Appello di Milano ha chiuso (momentaneamente) la questione del licenziamento di un ex agente di Polizia locale del Comune di Corbetta dando ragione all’ente municipale. In breve, secondo la sentenza della sezione Lavoro e previdenza della Corte, il licenziamento ai danni dell’ex agente è legittimo nonostante il primo grado di giudizio sostenesse l’esatto contrario. L’ex vigile aveva impugnato il licenziamento nel novembre 2020: secondo il sindacato della Polizia locale Sulpm il provvedimento preso dal Comune era eccessivo. Era stato accusato di diversi comportamenti lesivi ai danni del municipio, uno tra tutti il passaggio di informazioni riservate all’ex comandante della Polizia locale di Trezzano sul Naviglio e già agente a Corbetta, Salvatore Furci, che avrebbe poi usato tali informazioni per fare causa al Comune stesso. Non solo, l’agente secondo l’ente avrebbe avuto accesso da remoto - di notte, dalla propria abitazione - ad altri dati sensibili di numerosi cittadini di Corbetta, alcuni dei quali hanno denunciato l’ex agente per violazione della privacy immotivata. Sempre il suo nome era apparso in una serie di contestazioni da parte del Comune per pranzi fuori orario di servizio e visione di film dal pc del posto di lavoro, accuse sempre respinte dall’ex agente e dal sindacato anche durante il procedimento. Ora la Corte ha invece dato ragione al Comune di Corbetta, rendendo di fatto non solo legittimo il licenziamento ma anche illegittima la posizione attuale dell’ex agente che, nel frattempo, ha richiesto la mobilità e lavora ora in un altro Comune. E dovrà anche rifondere circa 6mila euro di spese legali. "Non sono felice per ciò che è successo - commenta il sindaco Marco Ballarini - perché è una vicenda umana triste e stiamo parlando di persone che dovranno affrontare una sentenza con rimborso delle spese, non credo sia corretto gioirne. Sono però contento ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?