Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 gen 2019

Milano, flash mob educatori professionali: "Non siamo più abusivi"

L'iniaziativa per esprimere soddisfazione sulla presentazione dell'emendamento in Parlamento che modifica la legge sul riconoscimento del titolo professionale

15 gen 2019
MILANO 15/01/2019 EDUCATORI REGIONE LOMBARDIA - UN FLASH MOB PER RINGRAZIARE DEL LAVORO SALVATO - DAVANTI AL CONSIGLIO REGIONALE -  EDUCATORI PROFESSIONALI ESPRIMONO SODDISFAZIONE PER EMENDAMENTO RICONOSCIMENTO TITOLO  - PRESENTI EMANUELE MONTI E MARCO ALPARONE -
FOTO SALMOIRAGO NEWPRESS
Flash mob educatori Regione
MILANO 15/01/2019 EDUCATORI REGIONE LOMBARDIA - UN FLASH MOB PER RINGRAZIARE DEL LAVORO SALVATO - DAVANTI AL CONSIGLIO REGIONALE -  EDUCATORI PROFESSIONALI ESPRIMONO SODDISFAZIONE PER EMENDAMENTO RICONOSCIMENTO TITOLO  - PRESENTI EMANUELE MONTI E MARCO ALPARONE -
FOTO SALMOIRAGO NEWPRESS
Flash mob educatori Regione

Milano, 15 gennaio 2019 - Si è svolto questa mattina il flash mob degli educatori professionali davanti a Palazzo Pirelli, per esprimere soddisfazione sulla presentazione dell'emendamento in Parlamento che modifica la legge sul riconoscimento del titolo professionale. "Gli educatori professionali sono un esempio chiaro e concreto di quella che chiamiamo eccellenza lombarda. Perchè la base del modello lombardo, lo dico sempre, sono le persone", osserva in una nota Emanuele Monti (Lega), presidente della III Commissione Sanità e Politiche Sociali di Regione Lombardia, che ha partecipato alla manifestazione degli educatori professionali.

L'emendamento che modifica la legge sul riconoscimento del titolo professionale - osserva Monti - nasce dal lavoro che abbiamo portato avanti come Lega qui in Regione, per evitare che chi si è diplomato e ha lavorato per quasi due decenni, dal 1999 in avanti, si vedesse privato del riconoscimento della propria professionalita'". "Gli educatori professionali rappresentano un valore fondamentale per l'istruzione e la formazione in Lombardia - continua Monti - chi ha parlato di 'abusivi' riferendosi a loro è un 'ignorante', nel senso che ignora proprio il funzionamento di questo lavoro. Per fortuna, oggi siamo riusciti a risolvere il problema". 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?