Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
11 giu 2022

Donne in campo, duello fino all’ultima scheda

Castaldo (Lista BinascoPiu) : prima il bene comune. Fabbri (SiAmo Binasco): al servizio della gente

11 giu 2022

Domenica i binaschini chiamati a eleggere sindaco e consiglio comunale avranno due opzioni; Liana Castaldo vicesindaco uscente, tecnico ecologo, laurea in Governo e amministrazione, della Lista BinascoPiù e Daniela Fabbri, giornalista con una lunga esperienza amministrativa candidata sindaco di SiAmoBinasco, una lista civica che va oltre i partiti. Liana Castaldo che raccoglierà l’eredità di Riccardo Benvegnù, sindaco uscente di Binasco. Il motto: "La politica, quella vera, è occuparsi ogni giorno della propria comunità, è curare il bene comune per rendere Binasco un luogo ancora più bello dove vivere". La lista BinascoPiù intende proseguire in questo percorso virtuoso, fatto anche di coinvolgimento diretto di una comunità più aperta, coesa, vivace e più forte. "Dare fiducia nuovamente a BinascoPiù significa portare avanti un esempio di buon governo che ha permesso in questi anni di definire nuovi orizzonti, realizzare moltissimi progetti e governare le difficoltà, avendo sempre presente i bisogni di tutti, senza lasciare indietro nessuno".

Fra le necessità di BinascoPiù l’urgente necessità di rafforzare le azioni concrete legate al territorio, alla sostenibilità, ai giovani, alla scuola, agli anziani, alle persone più fragili, attraverso l’attenzione, l’ascolto, "la buona amministrazione", la competenza e il buon uso delle risorse. Daniela Fabbri, SiAmoBinasco, ha raccolto consensi anche tra esponenti che provengono dal centrodestra . "Binasco è la mia casa da sempre. Qui sono nata, qui mi sono sposata e qui sono cresciute le mie figlie. La mia famiglia materna è binaschina da generazioni. E forse è perché ho le radici ben piantate in questa comunità che ho sempre sentito il desiderio di ripagarla, mettendomi al suo servizio". Questo è il motivo che l’ha spinta alla candidatura. Lei era stata in giunta con Riccardo Benvegnù ma dopo la divisione è nata una nuova lista civica che annovera. A Binasco come a Noviglio assente una lista di centrodestra.

Mas.Sag.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?