Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
24 set 2021

Dazn opziona il match per centomila euro

Rondo: in caso di vittoria devolverò l’intera cifra per costruire nel quartiere un centro didattico

24 set 2021
Un frammento di un video girato una decina di giorni fa. Il sindaco di Rozzano ha chiuso le strade del centro per evitare incidenti durante le riprese
Un frammento di un video girato una decina di giorni fa. Il sindaco di Rozzano ha chiuso le strade del centro per evitare incidenti durante le riprese
Un frammento di un video girato una decina di giorni fa. Il sindaco di Rozzano ha chiuso le strade del centro per evitare incidenti durante le riprese
Un frammento di un video girato una decina di giorni fa. Il sindaco di Rozzano ha chiuso le strade del centro per evitare incidenti durante le riprese
Un frammento di un video girato una decina di giorni fa. Il sindaco di Rozzano ha chiuso le strade del centro per evitare incidenti durante le riprese
Un frammento di un video girato una decina di giorni fa. Il sindaco di Rozzano ha chiuso le strade del centro per evitare incidenti durante le riprese

L’incontro di boxe fra Rondo e Paky potrebbe diventare un evento mediatico da 100mila euro e Dazn boxing avrebbe già accettato di trasmetterlo. Lo dice lo stesso Rondo, come riportano Michele Caltagirone e Lorenzo Spigarelli su Blasting news. "Sali sul ring uno contro uno? 100mila euro in palio, Dazn boxing ha già accettato. Facciamo business e hype, ti faccio pure la promo del disco all’estero, che lì non ti conoscono" scrivono su blasting. E ancora: "Rondo ha pubblicato una seconda Instagram Stories, in cui ha manifestato a chiare lettere l’intenzione di devolvere, in caso di vittoria – ammesso e non concesso che Paky possa prendere in considerazione la proposta – i 100mila euro per costruire un centro didattico nel quartiere di San Siro". A Rozzano a confermare la sfida è Genny Speria di Area 51, il “Barabba“ moderno salito alle cronache per il suo pellegrinaggio con un crocifisso da 40 chili sulle spalle fino a Roma, dove poi ha incontrato il Papa. Speria è oggi artefice dell’officina che distribuisce pacchi alimentari a centinaia di famiglie in difficoltà ogni giorno, con l’aiuto di molti giovani della crew rozzanese. "Sono sempre dietro ai ragazzi, questo evento sta spaccando sul web e ora tutti aspettano la risposta. I giovani amano questo genere di musica, ma lo scontro deve restare sui social o sul ring: mai scontri fisici fra bande. L’incontro di Dazn sarà un evento unico". Ormai la follia per questa guerra musicale pare sia il principale argomento delle nuove generazioni dei ragazzi di periferia. Una storia che sta creando forti polemiche e dividendo l’opinione pubblica. Sono molti coloro cui non piace affatto questa nuova generazione di rapper. ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?