Quotidiano Nazionale logo
26 feb 2022

Covid, dimesso l'ultimo paziente: chiude l'ospedale in Fiera Milano

Dal 14 gennaio sono state 26 in tutto le persone curate nella maxiterapia intensiva del Portello

giulia bonezzi
Cronaca
L'ospedale in Fiera
L'ospedale in Fiera

Milano, 26 febbraio 2022 – Chiude l’ospedale della Fiera di Milano, dopo 44 giorni di servizio nella quarta ondata pandemica e oltre 530 malati gravi di Covid curati in meno di due anni, ma soprattutto durante la seconda e la terza ondata, tra il 2020 e il 2021. Ieri sera è stato dimesso l’ultimo paziente dalla maxiterapia intensiva gestita dal Policlinico di Milano al Portello, che ufficialmente chiuderà "a partire da martedì 1° marzo", comunica la vicepresidente ed assessore al Welfare della Regione Letizia Moratti: "Ringrazio Fiera Milano e tutti gli operatori sanitari, medici, infermieri, e i tanti volontari che si sono adoperati nella struttura di emergenza in questi mesi di lotta al Covid. Lo straordinario successo della campagna vaccinale ha contribuito in modo decisivo al drastico calo dei contagi e dei ricoveri".

A quanto Il Giorno apprende, infatti, sono stati in tutto 26 i pazienti dei due moduli dell’ospedale della Fiera dall’ultima riapertura il 14 gennaio, curati soprattutto da personale del Policlinico e del Niguarda. Numeri molto diversi dai quasi 490 ricoverati che ha avuto la Fiera tra fine ottobre 2020 e giugno 2021, quando la struttura era tornata per la seconda volta in stand-by. Quella di martedì prossimo invece, a quanto Il Giorno apprende, sarebbe una chiusura definitiva. "Spero che la fase che si avvia con il ritorno in zona bianca della nostra Regione sia definitivo - ha detto Moratti -. Si tratta di una vittoria da ascrivere essenzialmente al grande senso civico dei lombardi, di cui vado orgogliosa".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?