Vigili del fuoco e operatori del 118 (foto d’archivio)
Vigili del fuoco e operatori del 118 (foto d’archivio)

Milano, 21 ottobre 2017 - Tragica scoperta in una casa di viale Omero, a Milano: due coniugi novantenni sono stati trovati morti nel loro appartamento. Sul posto i vigili del fuoco, che hanno sfondato la porta di ingresso, e la polizia. I soccorritori del 118, allertati intorno alle 17.30, hanno solo potuto constare il decesso della coppia.

I vigili del fuoco hanno subito escluso, tra le cause del decesso, fughe di gas o di monossido di carbonio. Secondo i primi rilievi, l'ipotesi più probabile è che uno dei due anziani, entrambi molto malati, sia morto per cause naturali e l'altro non sia riuscito a sopravvivere, né a lanciare l'allarme. Non si esclude nemmeno che il sopravvissuto abbia deciso di togliersi la vita ingerendo una dosa abbandonante di farmaci, ma una risposta potrà arrivare solo dall'esame autoptico. Uno dei due corpi senza vita era in corridoio, l'altro in soggiorno. L'allarme è stato dato da un parente che non riusciva a mettersi in contatto con la coppia. I vicini non vedevano i coniugi da circa una settimana.