Quotidiano Nazionale logo
27 gen 2022

Confalonieri punta allo sconto di pena

Rito abbreviato per l’agente immobiliare. Altri casi sotto la lente

I sindacati confederali (Cgil, Cisl e Uil) e di base (Cub, Usb, Adl) hanno proclamato due giornate di sciopero di 24 ore di tutti i lavoratori Sea. Giovedì 3 e venerdì 18 febbraio incroceranno le braccia per protestare contro la decisione di esternalizzare il comparto dei lavoratori del settore informatico. Nei giorni scorsi si è tenuto un presidio sotto Palazzo Marino, azionista di maggioranza Sea, mentre era riunita la Commissione Comune-Sea con al centro l’esternalizzazione. Lo scopo, afferma una nota, è quello di denunciare il rischio per i lavoratori ict che verranno esternalizzati di perdere il posto di lavoro una volta messi sul mercato senza garanzia alcuna e, in futuro, anche per i lavoratori di altri comparti. La richiesta è che il Comune di Milano blocchi l’operazione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?