Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
19 mag 2022

"Certosa Initiative" dalle ceneri di Ventura

La nuova avventura della designer olandese che aveva “scoperto“ Lambrate e poi la stazione Centrale sarà in via Barnaba Oriani

19 mag 2022

di Anna Giorgi

Margriet Vollenberg, la vulcanica creativa, ideatrice del Fuorisalone Ventura-Lambrate prima, e Nolo-Stazione Centrale poi, torna a Milano dopo quasi tre anni di assenza e promette di far rinascere un altro quartiere, un po’ dimenticato, con il suo progetto "Certosa initiative". La designer olandese invaderà il nuovo spazio con un mix di design e di moda che occuperà 10 mila metri quadrati di un’area industriale.

"Beyond Space", architetti con una spiccata attenzione agli interni e alle trasformazioni su larga scala, uniscono le forze e le idee con "Organization In Design", i creatori di Ventura Projects proprio per dare nuova vita ai quartieri riscoperti di Milano. L’"Iniziativa Certosa", meglio non chiamarlo Fuorisalone perché ormai il termine è inflazionatissimo, occuperà una struttura che ha avuto una storia industriale, in via Barnaba Oriani 27, zona Certosa appunto. Tanti spazi, una grande sala, palchi, patii, tetti, seminterrati e bunker. Ci sarà una piazza principale, uno spazio esterno centrale che diventerà luogo di incontri e conversazione. Ci sarà un patio con ulivi secolari. Nascosto nel seminterrato un “teatro privato“, per spettacoli, presentazioni e installazioni. Ancora "off" l’intera lista dei nomi dei designer indipendenti che sfrutteranno la location come trampolino di lancio per presentare i loro progetti.

Per la Vollenberg "Iniziativa Certosa" è la rinascita, in una città che le ha dato tanto. "La pandemia ha cancellato di colpo i successi consolidati negli anni di lavoro e ha colpito soprattutto un settore come quello del design, nella design industry la possibilità di fare affari e di realizzare progetti nuovi si è fermata repentinamente – spiega Vollenberg –. meno consumi per il Covid.

Ci siamo resi conto di come il design sia estremamente fragile perché ha a che fare con il lusso". Così la società che per anni aveva sfornato successi, azzeccando luoghi e format, ha dovuto fermarsi e ripensarsi.

"Abbiamo dovuto interrompere le attività, ci è voluto un po’ di tempo per provare a immaginare qualcosa a ripartire da zero". Sarà Certosa, quindi a raccogliere l’eredità di Centrale e Lambrate anche in questo caso si tratta di un distretto emergente che non è in una zona centrale della città. Nel frattempo in due anni, tra il pre e il post covid, è cambiato il mondo, sono i contenuti digitali ad avere preso sempre più spazio. E per i nuovi creativi anche le piattaforme possono essere trampolini di lancio importanti.

Questa design week sarà anche l’occasione di sperimentare.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?