Controllo del vicinato a Cerro al Lambro
Controllo del vicinato a Cerro al Lambro

Milano, 7 agosto 2018 - C'è un paese di 5mila abitanti dove la paura dei ladri ha compiuto un miracolo di aggregazione sociale. A Cerro al Lambro, nell’area sud dell’hinterland milanese, sono attivi 17 diversi gruppi di controllo del vicinato, tutti operativi, per un totale di 164 famiglie coinvolte. Un record, nato dal basso, che ha spinto l’amministrazione comunale ad aderire al protocollo della Prefettura di Milano, per dare ulteriore impulso all’iniziativa. Il progetto nasce dall’idea di una lista civica, che nel 2016 ha raccolto adesioni per monitorare il territorio attraverso le sentinelle volontarie. I proseliti sono arrivati, soprattutto nelle capoluogo, ma anche nella frazione di Riozzo, alle porte di Melegnano, dove sono tre i gruppi impegnati a controllare strade e case.

I gruppi si tengono in contatto con WhatsApp, per scambiarsi segnalazioni in tempo reale su eventuali anomalie e situazioni sospette. In caso di necessità, vengono allertate le forze dell’ordine, come da prassi. E i frutti si vedono: all’inizio dell’estate un ladro e due complici, sorpresi dal padrone di casa, sono stati messi in fuga.